Verna (Cnog): l’Ordine deve essere un’area di garanzia. A metà ottobre voteremo la proposta di riforma

“Non mi interessa parlare dell’abolizione dell’Ordine dei giornalisti ma di giornalismo libero definendo o valori del giornalismo”. Lo ha detto il presidente dell’Ordine dei giornalisti Carlo Verna, al teatro Biondo di Palermo, a margine del convegno su Mauro Rostagno.

“Sono per cambiare in ‘Ordine del giornalismo’ perchè deve prevalere la funzione”, ha aggiunto. “L’Ordine deve essere un modello e un’area di garanzia come il sigillo notarile, il giornalismo nell’epoca del web e dei social, si riconosce nelle regole deontologiche che sono a garanzia di tutti”.

Carlo Verna

“Voteremo la proposta di riforma, in Consiglio nazionale il 16 e 17 ottobre, come da programma di inizio consiliatura che presenteremo al legislatore, e andiamo avanti per la nostra strada”, ha concluso Verna.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il Team Sky diventa Ineos a partire dal 1° maggio. Debutto al Tour dello Yorkshire

Foa: al lavoro per una Rai orgogliosa delle proprie tradizioni, ma aperta ai giovani e al mondo

Rai: nuovo rinvio per l’audizione in vigilanza del presidente Foa e dell’ad Salini