Nuovo addio in Snapchat: lascia anche Mary Ritti, capo della comunicazione

Nuovo addio per Snapchat. Mary Ritti, responsabile del dipartimento di Corporate Communications dal 2013, lascerà il suo ruolo e l’azienda entro la fine dell’anno. Rimarrà giusto il tempo necessario per nominare un sostituto per la società di Evan Spiegel.Ritti ha annunciato le dimissioni in una mail inviata allo staff, in cui ha scritto di sentire il “bisogno di prendersi una pausa dopo sei anni nella società e di esplorare nuovi orizzonti”.

“Non sono mai stata così appassionata di un prodotto o di una compagnia – ha aggiunto l’ex vicepresidente –  e posso dire che questa è stata l’esperienza più complessa e al contempo più soddisfacente della mia carriera”.

La comunicazione di Ritti arriva in un momento delicato per la compagnia, a cause della serie di dimissioni che Snap ha dovuto fronteggiare negli ultimi tempi. Appena dieci giorni prima era arrivato l’addio del chief strategy officer del gruppo, Imran Khan. Ma prima di lui avevano lasciato la società anche il chief financial officer dell’azienda, Drew Vollero, dimessosi all’inizio dell’anno, il responsabile delle vendite globali Jeff Lucas e il responsabile del prodotto Tom Conrad.

Dalle dimissioni di Khan, gli analisti hanno abbassato il rating dell’azienda e tagliato il suo target price, motivando la scelta con le sfide dal punto di vista operativo e una mancanza di innovazione nella produzione, oltre che alle preoccupazioni che suscitano le numerose dimissioni dei dirigenti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rassegne stampa: dopo la sentenza della ‘Corte’, Fieg e agenzie disponibili a tavolo-confronto

Rassegne stampa: dopo la sentenza della ‘Corte’, Fieg e agenzie disponibili a tavolo-confronto

Nuovo boom per le Azzurre del calcio: 2,8 milioni di spettatori e share del 23% per il match contro la Giamaica

Nuovo boom per le Azzurre del calcio: 2,8 milioni di spettatori e share del 23% per il match contro la Giamaica

Rcs, la Procura apre un’inchiesta sulla sede del Corriere in via Solferino a Milano

Rcs, la Procura apre un’inchiesta sulla sede del Corriere in via Solferino a Milano