Il grande calcio in primo piano, nell’autunno di Rai Pubblicità

Il botto lo sta facendo per adesso il volley per Rai2 (un po’ a sorpresa), in queste settimane di avvio stagione. Ma è realmente senza tanti precedenti (per lo meno recenti) la qualità, la quantità e la densità dell’offerta di calcio a disposizione di Viale Mazzini e della concessionaria, Rai Pubblicità.

La struttura commerciale attualmente guidata dal presidente, Antonio Marano, può fare valere le partite delle Nazionali di calcio, alcune di quelle dei club italiani impegnati nella Champions League, ma anche quelle della Serie B. Un bouquet che consente a chi investe di raggiungere grandi volumi di ascolto, un’eccezionale copertura e una notevole visibilità grazie ai tradizionali break top allocati prima e dopo i tempi di gioco, i 4 break all’inizio del primo tempo, nell’intervallo e in chiusura del secondo tempo, ma anche grazie ad un nuovo e coinvolgente formato, l’intro break, in forte sinergia con i bumpers del canale.

In agenda per gli spender – dopo che la tv pubblica ha già trasmesso la finale della Supercoppa Europea, e gli avvii di Nations League e quello della massima competizione continentale – ci sono i nuovi incontri con per gli Azzurri guidati da Roberto Mancini e gli altri turni dei gironi di Champions, con Rai1 e Radio 1 impegnate e la miglior partita del mercoledì in griglia anche in chiaro. Oltre alle dirette, completano il programma della serata le interviste ai protagonisti con un passaggio di linea tra Rai 1 e RaiSport+HD. In più, l’esclusiva Rai delle amichevoli internazionali della Nazionale e dell’Under 21 è in diretta su Rai 1, Rai 2, Rai Radio 1 e RaiPlay.

I primi risultati in termini di pubblico televisivo sono stati buoni. Nel nuovo torneo UEFA Nations League le prime due partite dell’Italia hanno difatti ottenuto una media di 7,2 milioni di telespettatori, con un trend in crescita del 12% dell’ascolto tra il primo ed il secondo match. Ottimi risultati anche con la Champions League sulle frequenze Rai con una media di 4,2 milioni di telespettatori. In particolare, la partita Real Madrid–Roma ha superato del +5% gli individui e del +10% gli uomini della prima partita della scorsa stagione trasmessa in chiaro dalla concorrenza.

In tema Nazionali, da segnalare i prossimi appuntamenti chiave: mercoledì 10 ottobre allo stadio Luigi Ferraris di Genova, si disputerà Italia-Ucraina, mentre il 20 novembre sarà invece la volta di Italia-Usa. Il prossimo incontro dell’Under 21 contro il Qatar è invece fissato per il 15 ottobre, a cui seguirà Italia-Inghilterra il 20 novembre.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Bfc approva il bilancio consolidato 2018: crescono i ricavi (+56,4%) ed ebitda al +154%

Su Pop Economy Teen Parlamento, rubrica dedicata ai giovani parlamentari under 40

Le ricette de La Cucina Italiana su Amazon Alexa