Netflix, nuova sede a Parigi. È la terza in Europa

Netflix si espande in Europa con l’apertura di una nuova sede a Parigi, che segue gli uffici già operativi di Amsterdam e Londra e il centro di produzione operativo a Madrid. Ad annunciare la prossima apertura di sede a Parigi è stato il ceo Reed Hastings. Una scelta che si spiega anche con l’obiettivo di raddoppiare i propri investimenti in Francia e di produrre 14 show locali, due volte tanto quello che era stato inizialmente pianificato.

Reed Hastings, ceo di Netflix (Foto: Olycom)

Secondo quanto fatto sapere da un portavoce della società, l’ufficio sarà composto da una ventina di persone, alcune delle quali provenienti dalla sede di Amsterdam. I dipendenti si occuperanno di produzioni, acquisizioni e campagne di marketing.

Netflix aveva già un piccolo ufficio a Parigi, chiuso nel 2016, in conseguenza alla decisione di abbandonare la Francia. A motivare l’addio al Paese furono allora i bassi ricavi rispetto agli altri paesi europei in cui operava la compagnia e le politiche locali protezionistiche nei confronti delle produzioni francesi.

Ma la Francia rimane senza dubbio uno degli hub cinematografici più importanti al mondo, e così la piattaforma di streaming Ott ha deciso di riprovarci.

Per tornare Netflix ha accettato, dopo mesi di discussioni con Centre National du Cinema et de l’Image Animee (Cnc), di pagare al fisco locale un importo pari al 2% dei ricavi dello streaming generato in Francia.

I vertici dell’azienda hanno annunciato anche di aver acquisito film e produzioni francesi, tra cui tre serie e quattro film.

Erik Barmack, vice president per gli International Originals di Netflix, ha commentato così i nuovi progetti: “Siamo felici di annunciare oggi tre nuove serie francesi – una commedia brillante, un horror psicologico e una storia moderna sui vampiri a Parigi – pensate per il nostro pubblico francese e mondiale”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Stati Generali dell’editoria, Roma 25 marzo. ECCO IL PROGRAMMA: con Conte e Crimi gli interventi di Fieg, Fnsi, Upa, Odg, Anso e Uspi

Il Team Sky diventa Ineos a partire dal 1° maggio. Debutto al Tour dello Yorkshire

Chiude la redazione di Roma del Giornale