Facebook: rischio multa da 1,63 miliardi di dollari dall’Ue per violazione dati

Dopo l’attacco hacker della scorsa settimana, che ha portato alla violazione degli account di oltre 50 milioni di utenti, potrebbero arrivare nuovi guai per Facebook. Secondo il Wall Street Journal, l’organo di vigilanza europeo sulla privacy potrebbe multare il social fino a 1,63 miliardi di dollari nel caso in cui le autorità dovessero scoprire che Facebook ha violato le nuove regolamentazioni sulla privacy.

zuck fb

Mark Zuckerberg (Foto Ansa-Ap)

La Data Protection Commission, il principale organo regolatore della privacy in Europa, ha dichiarato di aver richiesto ulteriori informazioni alla piattaforma in merito all’entità della violazione.
La Commissione ha dichiarato in un comunicato di essere preoccupata soprattutto del fatto che l’infrazione è stata scoperta lo scorso martedì e coinvolge diversi milioni di utenti, ma Facebook non è in grado di chiarire la natura della violazione nè quali rischi corrano i suoi utenti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria, Fieg: subito misure per la pubblicità incrementale su stampa. Governo e parlamento trovino l’iter per approvare la norma

Editoria, Fieg: subito misure per la pubblicità incrementale su stampa. Governo e parlamento trovino l’iter per approvare la norma

Inpgi, ok commissioni a emendamento: stop commissariamento. Un anno per riforma, poi intervento Governo su platea

Inpgi, ok commissioni a emendamento: stop commissariamento. Un anno per riforma, poi intervento Governo su platea

Axel Springer guarda al B2b e prepara la fusione tra eMarketer e Insider

Axel Springer guarda al B2b e prepara la fusione tra eMarketer e Insider