Rai, Montanari (Tg1) su totonomine: confido che l’ad Salini valorizzi chi ha dato tanto all’azienda

Il totonomine, che ha come fulcro proprio il suo ruolo, il direttore del Tg1 Andrea Montanari, in un’intervista al Corriere della Sera, afferma di viverlo “Con grande serenità. So che al settimo piano di viale Mazzini lavora un professionista serio ed equilibrato, l’amministratore delegato Fabrizio Salini. Confido che il suo obiettivo sia valorizzare chi ha dato tanto all’azienda valorizzando un asset come il Tg1”.

Andrea Montanari (foto Blu Cobalto)

Quanto alle critiche ricevute da Gianluigi Paragone, capogruppo M5s  nella commissione di Vigilanza Rai, secondo il quale eccessivo  sarebbe stato lo spazio dedicato dal Tg1 nell’edizione di domenica sera alla manifestazione nazionale del Pd, Montanari ribatte così:  “Non so se questa polemica sia più penosa o più ridicola. Paragone, da giornalista, era un simpatico pirata. Da politico mi sembra abbia  preso i peggiori vizi a partire da quel pressappochismo che si fonda sul totale disprezzo dei fatti e della verità”, aggiungendo che “domenica sera il Tg1, il Tg2, il Tg3, il Tg5, il Tg La7 hanno tutti aperto con la manifestazione del Pd, alcuni con più spazio di noi. E allora perché Paragone ha scelto proprio il Tg1?”.

Alla domanda se quelle critiche si possano ricondurre alle nomine in fieri alla Rai, Montanari infine risponde: “Non so… ma mi punge  vaghezza pensare che quando si vuole cacciare un direttore autonomo e
vincente bisogna inventare una scusa, uno scandalo politico che non esiste. Durante la mia direzione sono stato attaccato, con uguale determinazione, dal Pd come dal M5S. Forse perché realizziamo il primo, e di gran lunga, Tg italiano, grazie allo sforzo enorme e alle grandi capacità professionali di una redazione straordinaria. Il distacco col diretto competitor, il Tg5, nell’edizione delle 20 a settembre ha superato gli 8 punti”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ecco i vincitori del Premiolino, che da quest’anno ha un nuovo sponsor: BMW Italia insieme a SpecialMente

Ecco i vincitori del Premiolino, che da quest’anno ha un nuovo sponsor: BMW Italia insieme a SpecialMente

Milano-Cortina 2026: quanto valgono le Olimpiadi? Ricadute sul Pil per 2,3 miliardi, costi a 1,3

Milano-Cortina 2026: quanto valgono le Olimpiadi? Ricadute sul Pil per 2,3 miliardi, costi a 1,3

Smentita dall’ad di A2a Camerano: mai ricevuto offerte da Sky

Smentita dall’ad di A2a Camerano: mai ricevuto offerte da Sky