Caso Ricci-Rai2, interrogazione parlamentare a Di Maio su informazione Rai

Il caso del veto che il direttore di Rai2 Andrea Fabiano avrebbe messo a un’intervista ad Antonio Ricci in ricordo di Enzo Trapani finisce in Parlamento.

Ieri infatti un gruppo di parlamentari del Movimento 5 Stelle (tra questi Elio Lannutti, Primo Di Nicola, vice presidente della Commissione di Vigilanza Rai, e Gianluigi Paragone, capogruppo 5 Stelle in Vigilanza) ha presentato un’interrogazione al Ministro dello sviluppo economico Luigi Di Maio.

 Nell’interrogazione – spiega una nota Mediaset –  i parlamentari 5 Stelle ricostruiscono il caso e chiedono: «Se risulti al Ministro che per ogni intervista del servizio pubblico Rai, pagato col canone dei cittadini sulle bollette elettriche, venga richiesto il consenso preventivo dei direttori di rete o di testata, censurando a priori personaggi pubblici poco graditi, violando in tal modo la principale missione del servizio pubblico ed il pluralismo dell’informazione». Chiedono poi quali iniziative intenda prendere il Ministro e se sia il caso di mandare un’ispezione per «ripristinare all’interno della Rai la libertà di stampa e rimuovendo le eventuali censure».

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Nel 2020 si contrae la spesa per gli smartphone: -7,9% a livello globale. Dati Idc: 3 device su 4 costano meno di 400 dollari

Nel 2020 si contrae la spesa per gli smartphone: -7,9% a livello globale. Dati Idc: 3 device su 4 costano meno di 400 dollari

eSports: nel 2019 in Europa crescono pubblico (+12%) e ricavi per il 77% organizzazioni. Deloitte: Spagna e Italia paesi più attivi

eSports: nel 2019 in Europa crescono pubblico (+12%) e ricavi per il 77% organizzazioni. Deloitte: Spagna e Italia paesi più attivi

Nasce InnovUP dall’unione di Italia Startup e APSTI, la maggiore associazione italiana di innovatori e startup

Nasce InnovUP dall’unione di Italia Startup e APSTI, la maggiore associazione italiana di innovatori e startup