Movimenti a Repubblica: Pagliaro al desk digitale; Guerrera corrispondente da Londra. Rilancio del canale video sport

Beniamino Pagliaro dall’11 ottobre passa da La Stampa  al desk digitale di Repubblica, voluto dal direttore Mario Calabresi che l’aveva già chiamato nel 2015 dall’Ansa a La Stampa.

Beniamino PagliaroBeniamino Pagliaro

Beniamino Pagliaro

Trentuno anni, Pagliaro è stato uno dei fondatori della startup Good Morning Italia., Lascia il quotidiano torinese diretto da Maurizio Molinari  dove ricopre la carica di caposervizio e responsabile dello sviluppo digitale scrivendo anche di economia e digitale di cui è un esperto. Il primo ottobre  nelle librerie è arrivato  il suo ultimo libro intitolato  ‘Attenzione! Capire l’economia digitale ti può cambiare la vita’ (Hoepli).

L’arrivo di Pagliaro in Repubblica sarebbe dovuto avvenire lo scorso dicembre nell’ambito di uno scambio con Emilio Randacio passato dalla redazione di Milano a La Stampa. Operazione impedita dall’accordo tra azienda e Cdr che prevedeva la “non sostituzionedi sei uscite”.

 Antonello Guerrera

Antonello Guerrera

Sempre a Repubblica Antonello Guerrera diventa corrispondente da Londra al posto di Enrico Franceschini andato in pensione.
Inoltre Andrea Di Nicola lascia il desk del sito per passare allo Sport del quotidiano diretto da Calabresi, mentre Massimo Mazzitelli va ad occuparsi dello sviluppo multimediale del sito e delle altre piattaforme, in particolare per il rilancio del canale video di sport.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Usigrai, in Rai sembra ci siano due aziende; inaccettabile che la direttrice di Rai1 consideri editore il Governo

Usigrai, in Rai sembra ci siano due aziende; inaccettabile che la direttrice di Rai1 consideri editore il Governo

Radio Radicale, Crimi: i 3 milioni in più concessi per 2019 peseranno su riparto del fondo pluralismo

Radio Radicale, Crimi: i 3 milioni in più concessi per 2019 peseranno su riparto del fondo pluralismo

Garante Privacy su criptovaluta Facebook: così i big del web diventano stati-padroni, no a monarchie digitali

Garante Privacy su criptovaluta Facebook: così i big del web diventano stati-padroni, no a monarchie digitali