Intesa Fieg-Anci per avvicinare i cittadini ai giornali

Avvicinare i cittadini alla lettura dei giornali favorendo il rinnovamento del ruolo e della funzione delle edicole, e rendere i punti vendita dei giornali dei ‘centri di servizio al cittadino’ nei Comuni. Questi gli obiettivi principali di un protocollo d’intesa tra gli editori italiani della Fieg e l’Anci. Il 24 ottobre a Rimini, spiega una nota, in occasione dell’Assemblea nazionale Anci, il presidente della Fieg, Andrea Riffeser Monti, il presidente dell’Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro, e il coordinatore delle Città metropolitane, Dario Nardella, sindaco di Firenze, illustreranno le iniziative programmate e gli sviluppi dell’accordo

Andrea Riffeser Monti (Foto ANSA/MASSIMO PERCOSSI)

In questo quadro “è stata avviata una campagna a sostegno della raccolta di firme, promossa dall’Anci, per la presentazione di una legge di iniziativa popolare che prevede l’Educazione alla cittadinanza come materia autonoma nelle scuole. Gli editori ritengono la legge di particolare rilievo per promuovere la conoscenza della Costituzione – e con essa il diritto di informare, di informarsi e di essere informati – e l’utilizzo dei giornali come indispensabile ausilio della nuova materia di insegnamento”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Colao: porteremo la banda ultralarga a tutti, lo faremo con gare e sussidi; prima gli interessi dei cittadini

Colao: porteremo la banda ultralarga a tutti, lo faremo con gare e sussidi; prima gli interessi dei cittadini

Fnsi in piazza il 20 maggio per informazione e lavoro: Il Pnrr non assegna la giusta attenzione a chi fa informazione

Fnsi in piazza il 20 maggio per informazione e lavoro: Il Pnrr non assegna la giusta attenzione a chi fa informazione

Sergio, direttore Radio Rai: il futuro è ibridazione tra mezzi, la radio è una piattaforma dove la differenza la fa il contenuto. E su Ter…

Sergio, direttore Radio Rai: il futuro è ibridazione tra mezzi, la radio è una piattaforma dove la differenza la fa il contenuto. E su Ter…