AudiOutdoor, l’11 ottobre i nuovi dati della ricerca sull’outdoor

A partire dall’ 11 ottobre saranno in linea per tutto il mercato pubblicitario i nuovi dati della ricerca sull’outdoor.

Giovanna Maggioni, direttore generale Upa (foto Olycom)

AudiOutdoor  – società di rilevazione delle audience della pubblicità esterna costituita da UPA, AssoCom, AAPI e Clear Channel, IGPDecaux e Ipas – ha  infatti prodotto le nuove informazioni, impianto per impianto e città per città, relative a tutti gli ambienti del fuori casa: Statica – Dinamica – Metropolitana – Aeroporti.
In particolare i dati sugli individui che utilizzano a Milano giornalmente la metropolitana, sono stati arricchiti con i risultati della linea M5, consentendo così di coprire tutta la mobilità cittadina.

Il sistema AudiOutdoor mette a disposizione dei pianificatori e delle aziende un sistema di misurazione completo delle campagne eseguite sugli impianti delle tre società che si sottopongono ai controlli delle loro audience: Clear Channel, IGPDecaux e Ipas.

I dati che ne derivano, oltre a fornire il risultato sul totale popolazione, sono disponibili per i principali target: sesso, età e Responsabile Acquisti.

Un’altra variabile importante che AudiOutdoor produce è il tempo medio di esposizione dei vari ambienti, rafforzando il valore del mezzo in rapporto al time budget degli individui.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Covid, appello di Serie A e Figc al governo: sistema rischia collasso, aiuti per compensare danni. Dal Pino: calcio è industria

Covid, appello di Serie A e Figc al governo: sistema rischia collasso, aiuti per compensare danni. Dal Pino: calcio è industria

Appello di Franceschini alle tv per dare spazio a cultura: aiuto al settore anche sperimentando nuove produzioni

Appello di Franceschini alle tv per dare spazio a cultura: aiuto al settore anche sperimentando nuove produzioni

Gli editori alle Regioni: consentire vendita di libri nel weekend in supermercati e grandi strutture

Gli editori alle Regioni: consentire vendita di libri nel weekend in supermercati e grandi strutture