Rai Isoradio, Scarroni: la sfida è saper parlare a chi oggi comunica su WhatsApp. Spazio ai giovani

Rai Isoradio punta su due mission, una istituzionale e una didattica. Così Danilo Scarrone, direttore di Isoradio, illustrando la filosofia del palinsesto invernale, spiega che il programma dedicherà attenzione particolare ai giovani di oggi, che saranno gli automobilisti del futuro.

Danilo Scarrone, direttore di Isoradio (Foto: ANSA/GIUSEPPE CATUOGNO)

“La mia sfida è quella di un canale di servizio pubblico che abbia un taglio giovane, una radio sempre più rivolta a chi usa Twitter, Facebook, Whatsapp. Con un linguaggio chiaro, leggero, senza superficialità e retorica ma soprattutto privo di fake news”, dice Scarrone, aggiungendo che la scelta deriva anche da un’iniziativa che coinvolge i giovani, che si è dimostrata di grande successo. Tutti i mercoledì vengono invitati a Isoradio studenti e insegnanti delle scuole medie e superiori da tutta Italia, cosa che ha riscosso grande apprezzamento dal pubblico e dai partecipanti stessi, facendo crescere esponenzialmente le richieste di partecipazione all’iniziativa.

Scarrone ricorda che Isoradio, negli anni, ha puntato su un sempre maggiore impegno civile e sociale, sostenendo diverse campagne di sensibilizzazione, come quella per il rispetto per la vita il sabato sera, o quella della riscoperta della Carta Costituzionale, o ancora quella dell’obbligo dei seggiolini “salva bebè”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria, Fieg: subito misure per la pubblicità incrementale su stampa. Governo e parlamento trovino l’iter per approvare la norma

Editoria, Fieg: subito misure per la pubblicità incrementale su stampa. Governo e parlamento trovino l’iter per approvare la norma

Inpgi, ok commissioni a emendamento: stop commissariamento. Un anno per riforma, poi intervento Governo su platea

Inpgi, ok commissioni a emendamento: stop commissariamento. Un anno per riforma, poi intervento Governo su platea

Axel Springer guarda al B2b e prepara la fusione tra eMarketer e Insider

Axel Springer guarda al B2b e prepara la fusione tra eMarketer e Insider