Telesia presenta WeCounter, strumento di post analisi per la Go Tv

Dal primo ottobre è attivo Telesia WeCounter, strumento di post analisi per la Go Tv di Telesia, che permette a chi pianifica su Telesia Metro e Telesia Airport di calcolare quanti siano i passeggeri presenti negli ambienti coperti dai canali del mezzo, minuto per minuto, in prossimità di ogni schermo.

Una foto di uno schermo in metropolitana che trasmette Telesia Metro

Il sistema, spiega una nota stampa,  filtra i dati, sincronizzandoli ed abbinandoli in tempo reale al momento di emissione di ciascuno spot diffuso da ogni schermo, utilizzando la potenza di calcolo della piattaforma web-based in cloud QuickPublish, sempre di proprietà di Telesia.

“Questo sistema permette agli inserzionisti di toccare con mano quale sia l’efficacia delle loro campagne” ha spiegato Gianalberto Zapponini, amministratore delegato di Telesia, che ha sottolineato come l’innovativa sia stata sviluppata internamente dal reparto tecnico interno, e indicando nella possibilità di calcolare “i dati di audience relativi a ogni singola trasmissione di spot pubblicitari” il valore aggiunto.

Durante il periodo estivo, per esempio, i primi test di rilevazione – continua la nota stampa – hanno evidenziato una flessione dell’audience a -18% nel network Telesia Metro, vista la minore frequentazione delle metropolitane dovuta alle vacanze. Nel medesimo periodo, invece, l’audience registrata nel network Telesia Airport ha registrato una crescita del 65% circa.
In valore assoluto, sempre secondo i primi test di rilevazione, nelle metropolitane di Milano, Roma e Brescia, è stata registrata un’audience di rilievo, con circa 10mila passeggeri in media in ogni minuto. Nei 14 aeroporti coperti dal circuito Telesia Airport in Italia invece i passeggeri in media in ogni minuto sono stati 6mila tra Milano Linate, Milano Malpensa, Bergamo, Brescia, Verona, Venezia, Torino, Genova, Bologna, Roma Fiumicino, Napoli, Trapani, Reggio Calabria e Catania.

“Grazie a WeCounter, già utilizzato per fornire i dati necessari all’acquisto dei canali Telesia in modalità digital attraverso le piattaforme programmatic, la nostra Go Tv risponde in modo concreto alle richieste espresse dal mercato e avvicina in maniera sensibile i due canali (Telesia Metro e Telesia Airport) agli standard con cui si valuta la Tv tradizionale”, ha concluso Angelo Sajeva, presidente di Class Pubblicità che, nel ruolo di consigliere di amministrazione di Class Editori, ha anche la delega per il coordinamento commerciale della casa editrice e la gestione economica dei quotidiani e dei magazine.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il marketing solution provider Buzzoole finalizza un aumento di capitale da 7,8 mln di euro. StarTip e Vertis Sgr sono lead investor

Finleap in Italia: strategia di crescita con l’acquisizione di una nuova squadra manageriale

Condé Nast International riunisce gli uffici creativi sotto il cappello unico di Creative Studio