Apple pensa di regalare contenuti streaming a chi usa l’app tv dai suoi dispositivi

Apple al lavoro su una nuova strategia per inserirsi nel mercato della tv streaming. Secondo quanto riferito dalla Cnbc, Cupertino starebbe pensando di offrire i suoi contenuti originali – cioè i programmi tv prodotti o comunque acquistati in esclusiva – gratuitamente, attraverso l’applicazione ‘TV’, a chi possiede un dispositivo della Mela come l’iPhone, l’iPad o l’Apple TV.

Tim Cook (Foto Ansa – EPA/ROBIN VAN LONKHUIJSEN)

Stando alle fonti, il servizio – il cui rilascio nella versione rinnovata potrebbe avvenire agli inizi del 2019 – oltre ai contenuti originali includerebbe anche canali terzi in abbonamento, come quelli di Hbo e Starz. In questo modo gli utenti non avrebbero bisogno di installare le applicazioni degli altri servizi in streaming, potendo accedere direttamente dalla app di Apple.

Secondo gli analisti prevedono che il gigante tecnologico spenderà quest’anno circa 1 miliardo di dollari per creare contenuti per il servizio, ancora senza nome, e ha accordi di produzione con grandi nomi di Hollywood come Steven Spielberg, Jennifer Aniston e Reese Witherspoon.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Lega Serie A, la spartizione politica che quasi faceva saltare l’operazione fondi. Le manovre di Lotito e l’attesa per Dal Pino. E via Rosellini..

Lega Serie A, la spartizione politica che quasi faceva saltare l’operazione fondi. Le manovre di Lotito e l’attesa per Dal Pino. E via Rosellini..

Sostenibilità. Accordo tra Ministero dell’Ambiente e Sky Italia. Costa: partner importante per sfide cruciali. Ibarra: anno decisivo

Sostenibilità. Accordo tra Ministero dell’Ambiente e Sky Italia. Costa: partner importante per sfide cruciali. Ibarra: anno decisivo

Il 70% degli americani si informa sui social media. Facebook, YouTube e Twitter i più usati, poi Reddit, Snapchat, Linkedin, WhatsApp, Tumblr e Twitch

Il 70% degli americani si informa sui social media. Facebook, YouTube e Twitter i più usati, poi Reddit, Snapchat, Linkedin, WhatsApp, Tumblr e Twitch