Su Sky Q arrivano Dazn e Spotify. Le partite in streaming di Perform da 7.99 euro al mese

Lo sport in streaming di Dazn e la musica di Spotify sono arrivate ad arricchire l’offerta di app a disposizione sui decorde Sky Q. 

L’applicazione sportiva di Perform così come Spotify sono presenti direttamente dalla Homepage Sky Q, sezione App.

Una volta aperta l’app chi ha sottoscritto il servizio potrà accedervi effettuando il login con le proprie credenziali. Tutti i clienti Sky possono aderire alle offerte DAZN a condizioni dedicate, compresi coloro che hanno già un account Dazn. Sono disponibili diverse opzioni a partire da 7.99 euro al mese.

 

 

L’arrivo delle app Dazn e Spotify segna una tappa importante della roadmap di Sky , fa sapere una nota della pay tv, che ha ormai aperto la strada a una serie di funzionalità che esaltano e continueranno a far evolvere ulteriormente l’esperienza di visione. Oltre al 4K HDR (High Dynamyc Range) e a Sky Q Black, da fine settembre è possibile anche interagire con Sky Q in modo del tutto nuovo con il Controllo Vocale. Semplicemente con l’uso della voce è infatti possibile trovare subito i programmi desiderati, mettere in pausa il programma che si sta guardando o riprenderlo dall’inizio. Recentemente l’ambiente Sky Q si è anche arricchito di un nuovo sistema per l’amplificazione del suono, la Sky Soundbox, nata dalla collaborazione fra Sky e Devialet e pensata per garantire un’esperienza audio potente e immersiva, amplificando le emozioni dell’intrattenimento Sky e restituendo a ciascun contenuto il suo suono. Dal 2019, inoltre, arriveranno anche le app di Netflix e Youtube.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Usigrai, in Rai sembra ci siano due aziende; inaccettabile che la direttrice di Rai1 consideri editore il Governo

Usigrai, in Rai sembra ci siano due aziende; inaccettabile che la direttrice di Rai1 consideri editore il Governo

Radio Radicale, Crimi: i 3 milioni in più concessi per 2019 peseranno su riparto del fondo pluralismo

Radio Radicale, Crimi: i 3 milioni in più concessi per 2019 peseranno su riparto del fondo pluralismo

Garante Privacy su criptovaluta Facebook: così i big del web diventano stati-padroni, no a monarchie digitali

Garante Privacy su criptovaluta Facebook: così i big del web diventano stati-padroni, no a monarchie digitali