Cottarelli sotto tiro: dopo Gasparri anche Anzaldi chiede altre spiegazioni alla Rai

Su Carlo Cottarelli che fa il contropelo al governo ospite fisso di Fazio a ‘Che tempo che fa’ (puntata della domenica) si è già alzata la contraerea. Il via lo ha dato Maurizio Gasparri che prima con un tweet ha chiesto quanto la Rai pagasse la prestazione televisiva dell’economista e in seguito ha fatto un’interrogazione ai vertici di viale Mazzini sull’argomento.

Via mail Cottarelli ha replicato al senatore spiegando che non riceve personalmente denaro e che il suo compenso va all’Università Cattolica di Milano per finanziare gli assegni dei ricercatori che lavorano all’osservatorio sui conti pubblici da lui gratuitamente diretto.

L’economista Carlo Cottarelli ospite di Fabio Fazio (Foto ANSA / MATTEO BAZZI)

L’intervento dell’economista della spending review costa 6500 euro a puntata, ma i soldi non transitano dalla Rai e vengono versati da Officina (la società di Fazio condivisa con Magnolia) all’Università Cattolica ha spiegato la Rai nella risposta a Gasparri, chiarendo anche di avere con la società un accordo quadro di appalto parziale per la realizzazione delle puntate di ‘Che tempo che fa’ in cui è previsto un valore forfettario a puntata per ospiti e relative spese.

Sul contratto di Cottarelli è intervenuto poi Michele Anzaldi che ha inviato un’interrogazione all’amministratore delegato e al presidente della Rai in cui pone diverse domande. La prima è se il contratto con Cottarelli sia sia stato curato dall’agente Beppe Caschetto che è lo stesso di Fazio. Inoltre chiede anche e se Officina stia lavorando in deroga e senza contratto firmato. Per finire, Anzaldi esorta i nuovi vertici Rai ad applicare la risoluzione della Vigilanza, votata all’unanimità più di un anno fa e ora posteggiata in Agcom, tesa a limitare i conflitti di interesse tra agenti, conduttori e autori.

Stando a quanto risulta a Prima Comunicazione, l’ad Salini, dopo aver illustrato in Cda il contratto con Officina, lo ha firmato.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

<strong> 16 giugno </strong> L’onda Azzurra porta Rai1 al 30%. Cala la serie di Canale 5, non svetta Report

16 giugno L’onda Azzurra porta Rai1 al 30%. Cala la serie di Canale 5, non svetta Report

La classifica internazionale dei brand auto più attivi sui social e dei post più condivisi a maggio

La classifica internazionale dei brand auto più attivi sui social e dei post più condivisi a maggio

<strong> Venerdì e Sabato </strong> Rai1 vince con le Azzurre e Genova. Bonolis supera La Traviata di Zeffirelli

Venerdì e Sabato Rai1 vince con le Azzurre e Genova. Bonolis supera La Traviata di Zeffirelli