Repubblica Firenze festeggia 30 anni con una festa e uno speciale

Il 18 ottobre 1988 nasceva la redazione fiorentina di Repubblica. Per festeggiare la ricorrenza, il prossimo 18 ottobre con è in programma al Teatro del Maggio musicale fiorentino (dalle 18) un evento aperto a tutta la città  mentre il giorno prima uscirà in edicola uno speciale di 24 pagine, distribuito gratuitamente insieme al quotidiano, che ripercorrerà i grandi fatti avvenuti nel capoluogo toscano e in regione nei 30 anni, riproposti dai giornalisti della redazione fiorentina.

Con talk su politica, cultura e sport, al Teatro si alterneranno tra gli ospiti i sindaci di Firenze Dario Nardella e di Cascina (Pisa) Susanna Ceccardi, i direttori degli Uffizi Eike Schmidt e di Palazzo Strozzi Arturo Galansino, il sovrintendente del Maggio musicale fiorentino Cristiano Chiarot, l’allenatore della Fiorentina Stefano Pioli, Irene Grandi e Piero Pelù, Simone Lenzi e Stefano Massini. Sul palco anche il direttore di Repubblica Mario Calabresi.
Ad aprire la serata sarà il caporedattore dell’edizione fiorentina di Repubblica Sandro Bertucelli e interverranno anche i caporedattori che si sono succeduti dal 1988: Mario Sconcerti, Claudio Giua (che invierà un testo essendo all’estero) e Pietro Iozzelli.

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La potente manager cinese Jie Sun (Ctrip) firma accordi con Aeroporti di Roma, Trenitalia e Musei Ferrari

La potente manager cinese Jie Sun (Ctrip) firma accordi con Aeroporti di Roma, Trenitalia e Musei Ferrari

Stati Generali Editoria, Crimi: obiettivo riforma strutturale importante e necessaria per un comparto cruciale

Stati Generali Editoria, Crimi: obiettivo riforma strutturale importante e necessaria per un comparto cruciale

Stati Generali Editoria, Lorusso: al via col piede sbagliato. Affossate proposte per Inpgi e contrasto precariato

Stati Generali Editoria, Lorusso: al via col piede sbagliato. Affossate proposte per Inpgi e contrasto precariato