Uefa: dal 2020 aumento del 50% per i fondi al calcio femminile

Per sostenere la crescita del calcio femminile, “sempre più seguito e praticato”, l’Uefa ha reso noto di aver deciso di aumentare del 50% i fondi destinati al settore in tutta Europa.

Nell’ambito del programma Uefa HatTrick, che distribuisce i fondi alle sue 55 federazioni per progetti approvati, il Programma di sviluppo calcio femminile UEFA (WFDP) offre attualmente 100.000 euro all’anno a ogni federazione. Dal 2020, la cifra passerà a 150.000 euro, per un aumento del 50%.

L’Italia femminile di calcio (Foto
ANSA/CLAUDIO GIOVANNINI)

HatTrick, spiega l’Uefa, è finanziato con i profitti dell’Europeo e ha reinvestito oltre 1,8 miliardi di euro dalla sua introduzione dopo gli Europei 2004. Il progetto ha aiutato le federazioni a costruire centri tecnici nazionali e investire sui progetti di base per far crescere il calcio a tutti i livelli.

“Le potenzialità del calcio femminile sono infinite. In quest’ottica, la Uefa ha deciso di aumentare i fondi per le federazioni, in modo da potenziarlo in tutto il continente”, ha dichiarato il presidente dell’Uefa, Aleksander Ceferin. “Far crescere il numero di partecipanti e il ruolo delle donne nel calcio è sempre stato uno dei miei obiettivi, sia prima che dopo la mia nomina a presidente”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ritorna l’Inter Medical Meeting

Nasce Sport Digital House, agenzia web specializzata in marketing sportivo

Il Team Sky diventa Ineos a partire dal 1° maggio. Debutto al Tour dello Yorkshire