Cambiano i vertici di Ogilvy. Roberta La Selva ceo, Guerino Delfino diventa chairman con ruolo europeo

Continuano i cambiamenti ai vertici delle principali sigle dell’advertising, con Wpp che si sta mostrando incline, nella politica di ringiovanimento dei quadri, a scegliere come capi agenzia figure femminili. In linea con questo orientamento anche quello che è appena successo ad Ogilvy. L’attuale managing director di Vice Italia, Roberta La Selva, assumerà a partire dal 15 di novembre la carica di chief executive officer dell’agenzia. In curriculum esperienze in Conde Nast e JWT, La Selva prende il posto di Guerino Delfino. L’attuale ceo resterà in Ogilvy con il ruolo di chairman dell’agenzia e avrà pure un nuovo incarico a livello Emea in Ogilvy Consulting, la practice globale specializzata nella Digital Transformation.

Roberta La Selva

Roberta La Selva, nuovo ceo di Ogilvy

Secondo Delfino “Roberta è la persona adatta a prendere in mano la gestione quotidiana dell’agenzia”. Anche perché, secondo il manager storico della sigla, il nuovo capo “apprezza e condivide i valori che rendono la nostra agenzia un posto speciale”. La Selva ha commentato: ““Ho sempre avuto grande rispetto per il brand Ogilvy, e sono particolarmente entusiasta all’idea di unirmi a questa agenzia in questa fase strategica di cambiamento che Ogilvy definisce come Next Chapter”.

Dal capo Emea dell’agenzia, Paul O’Donnell, è arrivato il ringraziamento per Delfino: “Guerino ha fatto un lavoro importantissimo in questi 17 anni in Ogilvy, costruendo un notevole team di persone: precursore di un’agenzia più agile e digitale, in grado di offrire una significativa esperienza nell’advertising. Quel tipo di agenzia che ci piacerebbe avere in ogni altro mercato in cui operiamo. Sono davvero lieto che Guerino continui a influenzare lo sviluppo di Ogilvy in Italia e che ci aiuti a sviluppare il suo approccio innovativo e imprenditoriale in tutta la regione Emea”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rai: domani in Vigilanza il voto su Foa. Lega e M5S divisi, si va verso l’ok alla risoluzione contro il doppio incarico

Rai: domani in Vigilanza il voto su Foa. Lega e M5S divisi, si va verso l’ok alla risoluzione contro il doppio incarico

Inpgi: 147 milioni di euro di disavanzo, in cinque anni persi 3mila posti. Macelloni: male la gestione principale dei giornalisti

Inpgi: 147 milioni di euro di disavanzo, in cinque anni persi 3mila posti. Macelloni: male la gestione principale dei giornalisti

Facebook lancia la criptovaluta Libra. Zuckerberg: sicurezza pagamenti anche senza conto in banca

Facebook lancia la criptovaluta Libra. Zuckerberg: sicurezza pagamenti anche senza conto in banca