Profondo restyling per A&F di Repubblica, in edicola dal 22 ottobre. Calabresi: fatwa di Di Maio ha portato abbonamenti

Condividi

C’era tutto il mondo della comunicazione dei maggiori gruppi e banche milanesi e romani all’incontro organizzato questa mattina dalla Manzoni per presentare il nuovo Affari&Finanza, il settimanale economico di Repubblica che sarà in edicola il 22 ottobre.

Il nuovo Affari & Finanza di Repubblica
Il nuovo Affari & Finanza di Repubblica

Sul palco del Pierlombardo dopo i veloci saluti di Massimo Ghedini, ad della concessionaria di pubblicità, e di Marco De Benedetti, presidente del Gruppo Gedi, Mario Calabresi, il direttore, e Fabio Bogo, vice direttore con la responsabilità del settimanale economico, hanno raccontato la filosofia e la struttura editoriale con cui è stato rivisitato A&F.
Marco De Benedetti presidente di Gedi alla presentazione del nuovo Affari &Finanza di Repubblica
Marco De Benedetti presidente di Gedi alla presentazione del nuovo Affari &Finanza di Repubblica

Una grafica elegante con sapiente uso delle fotografie, taglio giornalistico di forte impegno e qualità con l’impiego delle molte firme di cui può godere Repubblica per raccontare in modo approfondito i fatti del’economia, della finanza e della tecnologia, con molta attenzione agli esteri. Presente in sala anche Federico Rampini, corrispondente da New York dopo esserlo stato dalla Cina, è stato chiamato a testimoniare la complessità che si vive oggi in tutto il mondo e i rischi che corre l’Europa di essere stritolata dalla guerra tra Usa e Cina per il predominio sulla Rete e sono solo.
Mario Calabresi, direttore di Repubblica insieme a Fabio Bogo, vice direttore e responsabile di Affari &Finanza raccontano il progetto editoriale del settimanale di economia
Mario Calabresi, direttore di Repubblica insieme a Fabio Bogo, vice direttore e responsabile di Affari &Finanza raccontano il progetto editoriale del settimanale di economia.

Calabresi ha reso partecipi gli ospiti in sala di come stanno andando e cose a Repubblica che vive un momento di particolare vivacità nelle vendite e nei rapporti con i propri lettori grazie agli attacchi sferrati da Di Maio e dai 5Stelle. “Abbiamo un santo in paradiso” ha scherzato il direttore, “ed è San Luigi”. Solo nelle 48 ore seguite alla fatwa del leader dei cinquestelle Repbblica ha raccolto 2500 abbonamenti on line (1800 a Rep e 700 allo sfogliatore).
L’apertura delle pagine dedicate al ‘Primo piano’
L’apertura delle pagine dedicate al ‘Primo piano’