Facebook: i fondi chiedono la rimozione di Zuckerberg dalla presidenza del Cda

Problemi per Zuckerberg. Diversi fondi appoggiano la proposta di un’azionista di Facebook di rimuoverlo dalla presidenza del consiglio di amministrazione del social media. Secondo quanto segnalato dal Wall Street Journal, e rilanciato poi da altri media americani, ad avanzare la proposta è stato Trillium Asset Management, accanto al quale però si sono poi schierati anche il fondo pensione di New York, così come altri fondi di Rhode Island, Illinois e Pennsylvania.

L’iniziativa è più che altro simbolica e non ha alcun effetto pratico, visto che Zuckerberg ha il pieno controllo del board. Ma può avere come effetto quello di aumentare nuovamente l’attenzione sulla corporate governance della società dopo la serie di passi falsi e problemi.

zuck fb

Mark Zuckerberg (Foto Ansa-Ap)

“Abbiamo bisogno che il Board di Facebook si impegni seriamente ad affrontare i rischi reali – reputazione, regole e pericoli per la nostra democrazia – che hanno un impatto sull’azienda, sui suoi azionisti e, infine, sulle pensioni di migliaia di lavoratori di New York City”, ha dichiarato a Cnbc Scott Stringer, comptroller di New York City.

“Un presidente del board indipendente è essenziale per far togliere Facebook da questa situazione e per ristabilire la fiducia sia tra gli americani che tra gli investitori”, ha detto Stringer.

L’azienda americana non ha commentato l’attacco. In ogni caso non è la prima volta che vengono avanzate iniziative che puntavano a rivendicare il potere di voto, anche se nessuna è fino a oggi passata. L’ultima proposta sarà votata nel 2019, alla prossima assemblea degli azionisti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Debutta il nuovo sito del Sole 24 Ore. Cerbone: punto di partenza dell’evoluzione digitale del Gruppo

Debutta il nuovo sito del Sole 24 Ore. Cerbone: punto di partenza dell’evoluzione digitale del Gruppo

Stretta di Whatsapp sui messaggi automatizzati: da dicembre a rischio stop anche le newsletter dagli editori

Stretta di Whatsapp sui messaggi automatizzati: da dicembre a rischio stop anche le newsletter dagli editori

A Publicis la gara creativa per Mulino Bianco. I biscotti di Barilla per i leoni di Bertelli

A Publicis la gara creativa per Mulino Bianco. I biscotti di Barilla per i leoni di Bertelli