Parte forte ma non fortissimo Rocco Schiavone. Vespa ammansisce Le Iene con la ‘denuncia’ di Di Maio

E’ perfino più convincente e rotonda’ della tanto apprezzata prima edizione. Il ‘prequel’ di ‘Rocco Schiavone’, ambientato a Roma (che come scenario risulta più caldo e popolare di quello naturalmente noir dell’esilio in Valle D’Aosta) e con il vicequestore di Antonio Manzini impersonato da Marco Giallini che non è ancora depresso e amareggiato per la morte della compagna, ieri ha fatto bene su Rai2: 3,172 milioni di spettatori ed il 14% circa di share.

Un risultato ottimo, specie considerati i tempi, ma non eccezionale: va registrato, infatti, che la prima edizione, più fosca e scura, era partita con 3,6 milioni ed il 14,4% e si era conclusa a 3,2 milioni e 12,8%. E che ieri non c’era il calcio, che al mercoledì è solitamente una variabile pesante.

Staccata è arrivata la commedia pop in replica su Canale 5 (‘Benvenuti al Sud’ 2,795 milioni e 13,1%).

Mentre sul terzo gradino del podio si è insediato il solito ‘Chi l’ha visto?’ (stabile a 2,088 milioni e 10%).

Che ieri a Viale Mazzini abbiano forse fin troppo tirato il freno di Rai1 (la prima tv del film ‘Lasciati andare’, con Toni Servillo protagonista si è fermata a 1,9 milioni e 8,4%), lo dice  – più che il risultato di Italia 1 (con ‘Le Iene’ che soffrendo Giallini, si sono attestate a 1,734 milioni ed il 9,9%) – la risalita di 250 mila spettatori de ‘Il Segreto’ su Rete 4 (a 1730 milioni e 7,66%). Ma è ovvio che per il coordinamento della tv pubblica ieri fosse prioritario lanciare il prodotto di Cross Production. In coda, considerato il contesto, si è difeso bene Andrea Purgatori. Su La7 ‘Atlantide’, che non a caso evocava ‘La favola di Evita e l’illusione populista’, ha conseguito 613mila spettatori e il 2,9%.

In linea con i precedenti è stata ieri in access la sfida tra i talk d’informazione.

Un risultato tondo, 2 milioni e 8% l’ha fatto Lilli Gruber, con ‘Otto e mezzo’ che ha ospitato Marco Travaglio, Massimo Franco e Giulio Tremonti.

Su Rete 4 ‘Stasera Italia’ con Mario Giordano, Marcello Sorgi, Emilio Carelli, Ivan Scalfarotto tra gli ospiti di Barbara Palombelli, ha ottenuto 1,149 milioni di spettatori e il 4,76% nella prima parte e 1,3 milioni e 5,11% nella seconda.

 

Più interessanti e croccanti i fatti e le dinamiche della seconda serata e della nottata. Dopo la fine della storia con Giallini, è passato in testa il finale di ‘Benvenuti al Sud’ e poi hanno corso alla pari ‘Porta a Porta’ e ‘Le Iene’, mentre di solito dominava il programma di Italia 1.

Bruno Vespa ha fatto lo scoop. Ha ospitato Luigi Di Maio (che ha parlato del testo del provvedimento governativo contenente parti inserite a insaputa dell’esecutivo, quota grillina per lo meno) e poi ha ricordato Paolo VI e ha conquistato 1,343 milioni di spettatori e il 9,25% di share e quindi 1,1 milioni di spettatori e il 13,87%.

Bene, in questa fascia, con il traino di Federica Sciarelli, ha fatto anche la terza rete con ‘Linea Notte’ versione Riccardo Chartroux (9,8%).

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

L’operazione Fieg anti pirataggio dei giornali online funziona (-67%). Riffeser: su Telegram bloccati 11 canali

Mauro Uliassi guadagna una stella in più, Armani perde l’unica. A Parma presentata la Guida Michelin 2019

Milano e Cortina giocano la carta Expo per convincere il Cio sulla fattibilità delle Olimpiadi 2026