- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Bbc, commissione parlamentare conferma critiche su gender gap: più trasparenza sui contratti

La Bbc “ha fallito” sulle disparità nei compensi fra uomini e donne ed è chiamata a rendere “più trasparenti” i suoi contratti con giornalisti, stelle dell’intrattenimento e volti o voci note. Lo afferma un rapporto [1] diffuso dalla commissione per il Digitale, la Cultura, i Media e lo Sport della Camera dei Comuni britannica a conclusione di una serie di audizioni sul dossier.

Bbc (Foto Ansa/ RAIN /DBA)

Il tema della “disuguaglianza salariale” anche in seno all’emittente pubblica Uk era emerso l’anno scorso sullo sfondo di polemiche e denunce sfociate fra l’altro nelle dimissioni dall’incarico di Carrie Gracie [2],  già capo dell’ufficio di corrispondenza di Pechino. La pubblicazione della lista dei compensi top corrisposti dalla Bbc, imposta con una decisione politica a partire dal 2017,  aveva confermato il gap di genere al livelli alti. E, nonostante l’applicazione di alcuni correttivi e miglioramenti, gli squilibri sono rimasti anche nel 2018 [3].

Il presidente della commissione parlamentare, Damian Collins, ha sollecitato ora l’azienda a intraprendere “ulteriori azioni urgenti” per risolvere il problema, sottolineando come la Bbc abbia responsabilità maggiori di altri rappresentando “un simbolo di correttezza”.
DaI canto loro, i vertici dell’emittente, che nei mesi scorsi hanno chiesto ripetutamente scusa, promettendo cambiamenti, in una nota diffusa oggi hanno tuttavia osservato anche come “la diffusione dei dati di altri media abbiano rivelato che la disparità salariale complessiva di genere alla Bbc sia fra le più piccole e ben al di sotto della media nazionale”.