Cardani (Agcom) scrive a Facebook e Google: attivatevi contro le fake news in vista delle europee

L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni “è preoccupata per l’impatto che la disinformazione online e la diffusione di incitamento all’odio potrebbero avere nella prossima campagna elettorale” europea e per questo chiede a Facebook, Google e Twitter “di assumere un ruolo più proattivo” al fine di sviluppare ulteriori strumenti di autoregolamentazione per contrastare questi fenomeni. Lo si legge in una lettera che il Presidente dell’Agcom, Angelo Marcello Cardani, ha inviato agli amministratori delegati delle tre piattaforme online, Mark Zuckerberg, Larry Page e Jack Dorsey chiedendo tra l’altro di rendere disponibili anche all’Autorità gli accessi alle Api (Application Programming Interface) al fine di consentire un’attività di monitoraggio.

Nelle lettere Cardani ricorda l’avvio, nel novembre del 2017, del “Tavolo tecnico per la garanzia del pluralismo e della correttezza dell’informazione sulle piattaforme digitali”, una iniziativa di autoregolamentazione che segue specifici pronunciamenti della Commissione Ue finalizzati al contrasto della disinformazione online.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Stati generali editoria, stampa locale presidio connessione sociale. Corecom, ampliare competenze e più spazio scelta vertici Agcom

Stati generali editoria, stampa locale presidio connessione sociale. Corecom, ampliare competenze e più spazio scelta vertici Agcom

Rai, sì vigilanza a risoluzione M5S su incompatibilità doppio incarico Foa

Rai, sì vigilanza a risoluzione M5S su incompatibilità doppio incarico Foa

Inpgi, Crimi: risanamento o commissariamento. Allargando la platea naturale fine per l’Ordine dei giornalisti

Inpgi, Crimi: risanamento o commissariamento. Allargando la platea naturale fine per l’Ordine dei giornalisti