Sky riorganizza aree programming e Sky Media, digital & data. Dopo Maccanico, d’Errico è vp Sky Branded Channels

Sky Italia annuncia alcuni importanti cambiamenti organizzativi nelle aree Programming e Sky Media, Digital & Data.

Nicola Maccanico (foto uff stampa Sky)

Nicola Maccanico (foto uff stampa Sky)

Nicola Maccanico con la nomina di Executive Vice President per l’area Programming assumerà la responsabilità della Direzione, mantenendo ad interim il suo attuale ruolo di CEO della società di distribuzione cinematografica Vision Distribution.

Il rapporto professionale di Nicola Maccanico con Sky ha radici che partono dal 2003, quando prese parte al lancio dell’azienda. Nel 2004 è poi entrato in Warner Bros. Pictures come Marketing Director, per assumere nel 2009 il ruolo di Managing Director contribuendo a far diventare WB il primo distributore italiano. Da gennaio 2017, credendo fin da subito nelle potenzialità di Vision Distribution, ha accettato di diventarne il CEO. Maccanico ha guidato la società con grande competenza portando sul mercato 16 produzioni in meno di due anni, tra cui il film campione di incassi Italiano “Come un gatto in tangenziale”, fino a farla diventare la seconda realtà italiana del mercato.

Antonella d'Errico (foto uff stampa Sky)

Antonella d’Errico (foto uff stampa Sky)

Contestualmente all’interno della Direzione Programming, Antonella d’Errico è nominata Vice President Sky Branded Channels a diretto riporto di Maccanico. Antonella d’Errico con la sua grande esperienza ha portato gli ascolti dei canali free to air, Tv8 e Cielo, a crescere in modo esponenziale negli ultimi anni, ed ora con la sua creatività e con le sue competenze di marketing potrà dare un importante contributo all’ulteriore sviluppo dei canali di intrattenimento pay, nella logica di accrescere la soddisfazione dei clienti.

Maccanico guiderà l’area Programming contando anche sull’esperienza e la professionalità di Margherita Amedei (Sky Cinema), Luisa Borella (Bussiness Affairs & Acquisition), Antonella Dominici (Pay per View & On Demand), Nils Hartmann (Original Production) e Luca Revelli (Partner Channels & Digital), che sono stati fondamentali per i risultati di questi anni.

Giovanni Ciarlariello (foto uff stampa Sky)

Giovanni Ciarlariello (foto uff stampa Sky)

Maccanico si focalizzerà pienamente sui contenuti Cinema e Intrattenimento che rivestono un ruolo fondamentale per il business di Sky. Quindi Sky TG24, guidato da Sarah Varetto, diventerà un’area a diretto riporto dell’Amministratore Delegato.
Sky ha inoltre deciso di rafforzare la propria capacità di crescita nel mercato pubblicitario con alcuni cambiamenti organizzativi. La struttura Free To Air passerà dall’area Programming a quella di  Sky Media, Digital & Data sotto la guida di Remo Tebaldi. A diretto riporto di Giovanni Ciarlariello, Tebaldi avrà l’obiettivo di potenziare le sinergie tra l’area pubblicità e quella dei canali free, potendo contare sulla sua lunga esperienza marketing e commerciale, oltre che su un’approfondita conoscenza dei contenuti.

L’area Sky Media, Digital & Data si rafforzerà con l’arrivo di Viviana Pellegrini, che assumerà ora la responsabilità della struttura Entertainment & Sport Brand Solutions, a diretto riporto di Giovanni, dopo aver ottenuto risultati eccellenti nello sviluppo di progetti innovativi e ad alto valore aggiunto rivolti agli investitori pubblicitari. Nel nuovo ruolo, il suo obiettivo sarà quello di far crescere ulteriormente quest’area di business massimizzando il valore di tutti i nostri contenuti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rai: domani in Vigilanza il voto su Foa. Lega e M5S divisi, si va verso l’ok alla risoluzione contro il doppio incarico

Rai: domani in Vigilanza il voto su Foa. Lega e M5S divisi, si va verso l’ok alla risoluzione contro il doppio incarico

Inpgi: 147 milioni di euro di disavanzo, in cinque anni persi 3mila posti. Macelloni: male la gestione principale dei giornalisti

Inpgi: 147 milioni di euro di disavanzo, in cinque anni persi 3mila posti. Macelloni: male la gestione principale dei giornalisti

Facebook lancia la criptovaluta Libra. Zuckerberg: sicurezza pagamenti anche senza conto in banca

Facebook lancia la criptovaluta Libra. Zuckerberg: sicurezza pagamenti anche senza conto in banca