Morandi, Fazio e la Formula 1 appaiati. Bene Iene e Napoli-Roma. D’Urso batte Venier

Tripartizione del pubblico nella serata tv del 28 ottobre. Con Fabio Fazio che è rimasto davanti alla fiction di Gianni Morandi finché non è passato alla parte del ‘Tavolo’.

Ma con la Formula 1 (complessivamente a 3,150 milioni e il 12,2% tra emissione in chiaro su Tv8 e pay su Sky) e il calcio del posticipo di Serie A (Napoli-Roma a 1,746 milioni e 6,8% su Sky) a rendere le cose più complicate alle generaliste.

Su Rai1 ‘Che tempo che fa’ (Carlo Cottarelli in apertura, un collegamento con Andrea Camilleri, Mara Venier e Jerry Calà, Andrea e Matteo Bocelli, l’intervento comico di Luciana Littizzetto, quindi Paola Egonu, Lilli Gruber e Josiah and The Bonnevilles) ha conquistato 3,711 milioni di spettatori e il 14,66% di share nella prima parte. Poi con Fabio Volo, Gigi Marzullo, Orietta Berti, Nino Frassica, Vincenzo Salemme, ancora Mara Venier, Jerry Calà, Paola Egonu, e anche Shel Shapiro, Roberto Farnesi, Fabio Fazio ha portato a casa 2,173 milioni di spettatori e il 13,74% nella seconda parte.

Dall’altro lato della barricata, su Canale 5 ‘L’Isola di Pietro2’ ha avuto 3,130 milioni di spettatori e il 14,9%. Nel periodo in sovrapposizione ha però vinto Morandi di misura: 3,134 milioni e il 14,9%, contro i 3,033 milioni di spettatori e il 14,5% di Morandi.

Dietro i primi, nonostante lo sport ha fatto benissimo ‘Le Iene Show’ su Italia 1: 2,188 milioni e il 12,6% con leadership notturna. Su Rai2 il primo dei telefilm, ‘Ncis’, ha conseguito 1,694 milioni di spettatori e il 6,4% battuto dal derby del sud.

Su La7 ‘Non è L’Arena’ (1,098 milioni e 5,7%) è prevalso chiaramente sul nuovo docu format di Rai3.

‘Le Ragazze’, che con Gloria Guida alla conduzione ha conquistato 1,053 milioni di spettatori e il 4,5% e praticamente ha replicato gli stessi risultati che sette giorni prima erano stati raggiunti da ‘Amore Criminale’ e Veronica Pivetti. Su Rete4, infine, ha fatto flop il film ‘Contagion’ (497mila e 2,3%).

 

Più interessanti le dinamiche del pomeriggio. Su Canale 5 Marco Carta ha rivelato di essere gay da Barbara D’Urso che ha raggiunto livelli straordinari di creatività aprendo – mentre su Rai1 Mara Venier si dedicava al caso di Denise – con le testimonianze dei vip (Pippofranco, Manuela Villa, Cristina Ciacci) che parlano con l’aldilà o hanno avuto una qualche suggerimento o segnale da Padre Pio.

Ebbene, mentre su Tv8 rombava la differita della MotoGp (1,3 milioni e 7,3% per la gara vinta da Maverick Vinales), ‘Domenica In’ ha ottenuto il 15,2% ed il 15,6%, mentre ‘Domenica Live’ ha messo in fila questi parziali: 11,9%, 16,2%, 18,6%, 17,7%, 17,1% e 13,4%, battendo il contenitore di Rai1 per 15,9% a 15,4% nel periodo in sovrapposizione e staccando come sempre anche Cristina Parodi e ‘La prima volta’ (al 12,7%).

Sulla terza rete Lucia Annunziata con il comitato di donne che chiede le dimissioni del sindaco di Roma e la nuova destra populista europea analizzata da Paolo Mieli ha portato ‘Mezzora in più’ all’ 8,5%. Su Rai2 Quelli che Aspettano ha fatto il 7.6% e Quelli che il Calcio l’8%. Ha fatto bene anche Camila Raznovich, con ‘Kilimangiaro’ al 9,7% nella seconda parte.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Debutta il nuovo sito del Sole 24 Ore. Cerbone: punto di partenza dell’evoluzione digitale del Gruppo

Debutta il nuovo sito del Sole 24 Ore. Cerbone: punto di partenza dell’evoluzione digitale del Gruppo

Stretta di Whatsapp sui messaggi automatizzati: da dicembre a rischio stop anche le newsletter dagli editori

Stretta di Whatsapp sui messaggi automatizzati: da dicembre a rischio stop anche le newsletter dagli editori

A Publicis la gara creativa per Mulino Bianco. I biscotti di Barilla per i leoni di Bertelli

A Publicis la gara creativa per Mulino Bianco. I biscotti di Barilla per i leoni di Bertelli