Perchè tra le direzioni al vaglio del Cda non c’è Rai Sport? Il Cdr: incomprensibile disinteresse

Nota inviata da Cdr e Fiduciario di Milano di Rai Sport –  La Rai continua a dimenticare Rai Sport. Perché?
Ancora una volta, troviamo inaccettabile e incomprensibile il totale disinteresse dell’Azienda nei confronti della redazione di Rai Sport.Nelle proposte di nomina dei direttori, formulate dall’amministratore delegato della Rai, Fabrizio Salini e inviate ai consiglieri, in vista del Cda di domani, non c’è quella della nostra testata.

Negli ultimi tre mesi, solo il grande impegno e l’ottimo lavoro di tutta la redazione, in condizioni obiettivamente difficili, hanno permesso di sopperire alla latitanza dell’Azienda, che non è ancora in grado di dare delle risposte.

Ora, però, la nostra testata ha bisogno, e subito, di una direzione stabile e con pieni poteri per progettare e rilanciare il proprio futuro. Le giornaliste e i giornalisti di Rai Sport non possono più aspettare.

il CdR e il Fiduciario di Milano di Rai Sport

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Stati Generali dell’editoria, Roma 25 marzo. ECCO IL PROGRAMMA: con Conte e Crimi gli interventi di Fieg, Fnsi, Upa, Odg, Anso e Uspi

Il Team Sky diventa Ineos a partire dal 1° maggio. Debutto al Tour dello Yorkshire

Chiude la redazione di Roma del Giornale