Perchè tra le direzioni al vaglio del Cda non c’è Rai Sport? Il Cdr: incomprensibile disinteresse

Nota inviata da Cdr e Fiduciario di Milano di Rai Sport –  La Rai continua a dimenticare Rai Sport. Perché?
Ancora una volta, troviamo inaccettabile e incomprensibile il totale disinteresse dell’Azienda nei confronti della redazione di Rai Sport.Nelle proposte di nomina dei direttori, formulate dall’amministratore delegato della Rai, Fabrizio Salini e inviate ai consiglieri, in vista del Cda di domani, non c’è quella della nostra testata.

Negli ultimi tre mesi, solo il grande impegno e l’ottimo lavoro di tutta la redazione, in condizioni obiettivamente difficili, hanno permesso di sopperire alla latitanza dell’Azienda, che non è ancora in grado di dare delle risposte.

Ora, però, la nostra testata ha bisogno, e subito, di una direzione stabile e con pieni poteri per progettare e rilanciare il proprio futuro. Le giornaliste e i giornalisti di Rai Sport non possono più aspettare.

il CdR e il Fiduciario di Milano di Rai Sport

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Stati generali editoria, stampa locale presidio connessione sociale. Corecom, ampliare competenze e più spazio scelta vertici Agcom

Stati generali editoria, stampa locale presidio connessione sociale. Corecom, ampliare competenze e più spazio scelta vertici Agcom

Rai, sì vigilanza a risoluzione M5S su incompatibilità doppio incarico Foa

Rai, sì vigilanza a risoluzione M5S su incompatibilità doppio incarico Foa

Inpgi, Crimi: risanamento o commissariamento. Allargando la platea naturale fine per l’Ordine dei giornalisti

Inpgi, Crimi: risanamento o commissariamento. Allargando la platea naturale fine per l’Ordine dei giornalisti