I Medici2 non decolla, fa flop la prima tv di Canale 5, Le Iene battono Amadeus, Floris e Berlinguer

Non c’era il calcio della Champions League e così era logico immaginare che alla seconda puntata ‘I Medici –Lorenzo Il Magnifico’, potesse riscattare la partenza moscia.

La fiction della Lux in effetti è risalita un poco, ma non ha fatto sfracelli, conquistando la serata con 4,275 milioni di spettatori ed il 18,9% di share.

Molto più deludente però è stato il risultato del film in prima tv su Canale5: ‘Fast & Furious 8’, con Vin Diesel, Dwayne Johnson, Jason Statham, Michelle Rodriguez e Charlize Theron nel cast, si è fermato a 2 milioni circa di spettatori ed il 10,3%.

Quanto basta per fare meglio de ‘Le Iene Show’ che, in versione Nicola Savino+Alessia Marcuzzi ha portato su Italia1 1,750 milioni di spettatori con il 10,2%, battendo la concorrenza sul target di Rai2, stabile a 1,667 milioni di spettatori e l’8,45% di share con Amadeus e l’intrattenimento giocoso di ‘Stasera tutto è possibile’.

Sotto le attese sono state le performance complessive dei talk d’informazione, preceduti da Rete 4 e ‘Il Segreto’, che ha radunato 1,487 milioni di spettatori fedelissimi (6,6%).

Interessante, comunque, l’andamento della sfida ‘politica’ tra Giovanni Floris e Bianca Berlinguer, con la trasmissione della terza rete che ha recuperato un po’ di terreno su quella de La7. ‘

DiMartedì’ è partito con Gene Gnocchi, la giovane sottosegretaria Laura Castelli nelle grinfie della più esperta Elsa Fornero, e quindi Nigel Farage e Michela Murgia, Nicola Zingaretti e tanti ospiti della sempre affollata compagnia di giro portando a casa 1,359 milioni di spettatori e il 6,4%.

‘#Cartabianca’ ha aperto con il solito Mauro Corona, ha quindi intervistato Marco Minniti, introdotto Beppe Severgnini e Claudio Borghi, prima del finale con Laura Boldrini, Marco Tarquinio, Maurizio Gasparri e Mario Giordano, conquistando 1,178 milioni di spettatori e il 5,6%.

 

Guardando le curve dei due programmi si registra come la Berlinguer sia rimasta davanti a Floris fino alle 22.00 circa, ennesima dimostrazione di come il momento ‘sitcom’ con Corona (che ieri ha detto che tornerebbe a votare Pd se segretario divenisse Minniti) abbia oramai più seguaci di ‘Un Posto al sole’. Come del resto Lilli Gruber, che ieri ha battuto la sopa della terza rete e doppiato di nuovo la rivale di Rete4.

Su La7, infatti, ieri in access ‘Otto e mezzo’ ha ottenuto 1,970 milioni di spettatori e il 7,8% con Luca Telese, Diego Bianchi e Gianrico Carofiglio ospiti.

‘Stasera Italia’, con Antonio Maria Rinaldi, Sergio Rizzo, Giorgio Mulè, Armando Siri ospiti di Barbara Palombelli, si è fermato a 1,1milioni di spettatori e il 4,4%.

In seconda serata, dopo la fine della fiction di Rai1 e del film di Canale5, ‘Le Iene’ e ‘Pregiudizio Universale’ su Italia 1 hanno battuto la concorrenza di Bruno Vespa e ‘Porta a Porta’.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Inpgi, Crimi: M5S non vuole commissariamento; ipotesi passaggio ammortizzatori sociali all’Inps

Inpgi, Crimi: M5S non vuole commissariamento; ipotesi passaggio ammortizzatori sociali all’Inps

Condè Nast vende W a Future Media Group. Sara Moonves sostituisce alla direzione Stefano Tonchi

Condè Nast vende W a Future Media Group. Sara Moonves sostituisce alla direzione Stefano Tonchi

Andrea Farinet è il nuovo presidente di Fondazione Pubblicità Progresso

Andrea Farinet è il nuovo presidente di Fondazione Pubblicità Progresso