A New York spunta l’edicola delle fake news per preparare gli elettori al voto di Midterm

Sale la febbre e l’attesa in vista delle elezioni di midterm in America. Per attirare l’attenzione sul fenomeno delle fake news la Columbia Journalism Review – in collaborazione con TBWA\Chiat\Day – , ha pensato di creare nel cuore di Manhattan, a Bryant Park, un’edicola temporanea specializzata in bufale. L’obiettivo degli organizzatori è quello di far capire quanto alcune fake news abbiano deteriorato il dibattito e quanto possa essere difficile a volte distinguere tra realtà e finzione.

Tra le prime pagine riprodotte, usando le testate e i caratteri di alcuni tra i più noti giornali a stelle e strisce, c’era la notizia di Hillary Clinton che ha ordinato alla Cia di fornire uranio arricchito alla Russia, la storia di un immigrato illegale che ha detto di aver votato non una, ma cinque volte a favore dell’ex first lady, e ancora quella del popolo anti-Trump che ammette di essere stato pagato per protestare, oppure quella del Texas che diventa uno stato messicano. Ad accompagnare ogni fake news anche una guida per aiutare i lettori a distinguere realtà e finzione.

“Abbiamo intrapreso questa iniziativa per aiutare le persone a individuare la disinformazione”, ha spiegato Kyle Pope, editor della CJR. “Tradurre le fake news che sono esplose online in uno spazio fisico e inserirle in un ambiente reale”, ha precisato, “rende queste storie tangibili, in modo tale da costringerci a pensare alla fonte delle informazioni”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rai: domani in Vigilanza il voto su Foa. Lega e M5S divisi, si va verso l’ok alla risoluzione contro il doppio incarico

Rai: domani in Vigilanza il voto su Foa. Lega e M5S divisi, si va verso l’ok alla risoluzione contro il doppio incarico

Inpgi: 147 milioni di euro di disavanzo, in cinque anni persi 3mila posti. Macelloni: male la gestione principale dei giornalisti

Inpgi: 147 milioni di euro di disavanzo, in cinque anni persi 3mila posti. Macelloni: male la gestione principale dei giornalisti

Facebook lancia la criptovaluta Libra. Zuckerberg: sicurezza pagamenti anche senza conto in banca

Facebook lancia la criptovaluta Libra. Zuckerberg: sicurezza pagamenti anche senza conto in banca