- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Maria Bianca Farina confermata presidente Ania

Maria Bianca Farina rimane presidente di Ania, potente associazione nazionale delle imprese assicurative. Fondata sul finire della Seconda Guerra Mondiale, Ania associa e assiste 173 compagnie di assicurazione che rappresentano quasi il 90% del mercato assicurativo in termini di premi e che ha al suo interno l’Istituto per la Ricerca e lo Sviluppo delle Assicurazioni – che si occupa della formazione professionale degli addetti della filiera assicurativa – oltre che la Fondazione Ania e il Forum permanente Ania-Consumatori.

Il nuovo mandato consegnato nelle mani di Farina è il riconoscimento di una capacità di governo e di comunicazione che non è passata inosservata. “Sono onorata di poter guidare l’ANIA anche per il prossimo triennio. Continuerò a farlo con profondo senso di responsabilità, passione e determinazione”, ha commentato Maria Bianca Farina, “perché il sistema assicurativo svolga un ruolo sempre più importante per la stabilità e lo sviluppo sociale ed economico del Paese”.

Maria Bianca Farina, laureata con lode in economia e commercio a La Sapienza di Roma, ha un curriculum molto cospicuo potendo vantare una forte esperienza in campo assicurativo e finanziario, oltre a ricoprire anche la carica di presidente di Poste Italiane, Poste Vita e Poste Assicura e dal 2014 membro del Comitato direttivo dell’Autorità di Informazione Finanziaria e Vigilanza della Santa Sede, con nomina di Papa Francesco, Consigliere di Amministrazione dell’Ospedale Bambino Gesù e di Save the Children e membro del Consiglio direttivo della Federazione delle banche, delle assicurazioni e della finanza.

La sua gestione dell’Ania si è contraddistinta con un’intensa attività per la sensibilizzazione del mondo assicurativo, istituzionale e dell’opinione pubblica a favore dell’ innovazione (interessante la nascita dell’Osservatorio Innovation by Ania, in collaborazione con Deloitte), per studiare forme assicurative per i rischi catrastrofi, e lavorare con la Polizia per la lotta alle frodi. Ma non solo: coraggiosa la proposta di Farina di attivare attraverso l’Ania un fondo per finanziare progetti infrastrutturali, di cui l’Italia ha molto bisogno.