Google, Telefono Azzurro e Altroconsumo al fianco di scuole e famiglie per un uso responsabile del web tra i giovani

Una cassetta degli attrezzi digitale a disposizione dell’alleanza educativa scuola-famiglia per aiutare i più giovani (e i loro insegnanti e genitori) ad evitare i pericoli del web. Presentato a Milano a palazzo Lombardia il progetto di Google, in collaborazione con Altroconsumo e Telefono Azzurro, denominato “Vivi Internet, al meglio”, al debutto online con un sito dedicato.

Da sinistra: Ernesto Caffo, Giorgia Abeltino, Massimiliano Capitanio e Ivo Tarantino

“Principi e buone pratiche che si acquisiscono presto accompagnano le persone per il resto della vita”, ha esordito il presidente della Lombardia Attilio Fontana, secondo cui conoscere uno strumento utile, ma anche “pericoloso”, come internet “può aiutare a migliorare la propria esistenza”.

Poi la parola è passata ai relatori, coordinati da Giorgia Abeltino, direttore relazioni istituzionali di Google per l’Italia. Cinque sono le tematiche che Vivi Inernet al meglio mette al centro del progetto: reputazione online, truffe e tentativi di phishing, privacy e sicurezza, bullismo e molestie online, segnalazione di contenuti inappropriati.

La scelta dei partner è stata determinata da un “rapporto di fiducia” nonché dalla “condivisione di obiettivi”, ha spiegato Abeltino. Con Telefono Azzurro è stato predisposto un corso online e presto un roadshow coinvolgerà 30mila docenti in tutta Italia per aiutarli a conseguire le competenze basi dell’ambiente digitale.

Homepage del sito

L’evidenza da cui parte il progetto è che “i ragazzi sono sempre più presenti sulla rete”, ha esordito Ernesto Caffo, presidente di Telefono Azzurro, ed è qui che trovano “persone in grado di influenzare le loro scelte”. Motivo per cui “dobbiamo essere in grado di informare genitori e professori affinché ci siano maggiori responsabilità”, ha proseguito Caffo. “Serve una scuola piu attenta e matura e occorre che le famiglie siano presenti”. La Lombardia sarà in questo senso un “grande laboratorio di confronto” e l’avvio di un “percorso da approfondire”.

Altroconsumo guarda in particolare ai genitori ed è per questo che ha predisposto un quiz e qualche consiglio strutturato relativo alle cinque aree del progetto. L’obiettivo è aiutare le famiglie nell’educazione civica digitale dei figli.

“Il sistema operativo dei genitori, quando deve affrontare simili argomenti, non è sempre adeguato e spesso si inceppa”, ha detto Ivo Tarantino, responsabile relazioni esterne di Altroconsumo ricorrendo a un’immagine. “Noi vogliamo accompagnarli affinché possano essere a loro volta al fianco dei loro figli in questa sfida che è fatta in parte di competenze digitali da acquisire e in parte di un gap culturale da colmare”.

Il deputato leghista Massimiliano Capitanio, componente delle commissioni telecomunicazioni e Vigilanza Rai alla Camera dei deputati, ha voluto, infine, rassicurare i ragazzi: “questo progetto non è contro la vostra libertà di utilizzare chat e social network ma per aiutare voi, le scuole e le vostre famiglie a vivere il web responsabilmente”.

In conclusione è toccato a quattro dei cinque YouTuber scelti da Google per parlare ai ragazzi nell’ambito del progetto offrire il loro punto di vista sulle sfide che anch’essi, come i più giovani, si trovano a dover affrontare quotidianamente.

L’iniziativa è promossa promossa nell’ambito del Safer Internet Centre – Generazioni Connesse, il progetto coordinato dal Miur quale punto di riferimento nazionale per quanto riguarda le tematiche relative alla sicurezza in Rete e al rapporto tra giovani e nuovi media.

Vivi Internet, al meglio sarà promosso attraverso una campagna di comunicazione display online e video (da 6 a 15 secondi) su YouTube e i principali social media. La creatività è di The Big Now, la pianificazione di Essence.

Giorgia Abeltino insieme ai creator di Yuotube

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Copyright, pagina italiana di Wikipedia oscurata prima del voto. L’enciclopedia online: direttiva influirà su libertà di espressione

Copyright, pagina italiana di Wikipedia oscurata prima del voto. L’enciclopedia online: direttiva influirà su libertà di espressione

<strong> 24 marzo </strong>Ambra batte Fazio, The Good Doctor, calcio, Iene. Ok Giletti e Mentana lucano

24 marzo Ambra batte Fazio, The Good Doctor, calcio, Iene. Ok Giletti e Mentana lucano

Rai Way: Agrusti lascia la presidenza e il Cda per motivi personali

Rai Way: Agrusti lascia la presidenza e il Cda per motivi personali