Il New York Times digitalizza 5 milioni di fotografie per raccontare visual stories

Il New York Times digitalizza più di 5 milioni di foto in archivio alcune delle quali risalenti al XIX secolo. Un’operazione che, ha spiegato Monica Drake, assistant managing editor al Times, “aiuterà i nostri giornalisti a disporre di ulteriori risorse utili a raccontare storie ricche di contenuti visivi” o, come le chiamano oltreoceano, “visual stories”. Le fotografie spaziano da documenti d’epoca a ritratti di personaggi che hanno fatto la storia, da luoghi iconici a star e celebrità, passando per situazioni iconiche della società e cultura americana come, per esempio, l’avvento del surf e dello skateboard in California e tantissimo altro ancora.

Ecco qualche esempio di fotografie in archivio che saranno digitalizzate. Gli scatti sono stati pubblicati da Niemanlab. E c’è anche un giovanissimo Steve Jobs.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Copyright, appello dal vicepresidente Ue Ansip: sostegno alla riforma. Testo diverso da quello di luglio: non è macchina da censura

Copyright, appello dal vicepresidente Ue Ansip: sostegno alla riforma. Testo diverso da quello di luglio: non è macchina da censura

Rai: all’esame del Cda la riorganizzazione della Corporate e la nuova direzione generale

Rai: all’esame del Cda la riorganizzazione della Corporate e la nuova direzione generale

GroupM presenta l’hub Digital e l’approccio consulenziale di un centro media moderno. Beduschi: dal digitale il 35% dei ricavi

GroupM presenta l’hub Digital e l’approccio consulenziale di un centro media moderno. Beduschi: dal digitale il 35% dei ricavi