Il Times of Malta: scoperti i mandanti dell’omicidio Daphne Caruana

Gli investigatori maltesi affermano di aver identificato “più di due” mandanti nell’omicidio della giornalista Daphne Caruana Galizia nell’ottobre 2017. A darne notizia è il Times of Malta. Ma le fonti non avrebbero dato alcuna indicazione su chi siano e se provengano dal mondo criminale, economico o politico. Finora erano stati incriminati soltanto tre uomini accusati di aver materialmente innescato la bomba, ricorda l’Ansa.

Il ricordo di Daphne Caruana Galizia ai piedi del monumento del Grande Assedio di fronte al palazzo dei tribunali, 16 ottobre 2017 (Foto Ansa/EPA/DOMENIC AQUILINA)

Gli investigatori, secondo quanto riporta il quotidiano maltese, sostengono di essere in costante contatto con Europol e che nelle ultime settimane il contatto si è intensificato in modo significativo. “Abbiamo una grande quantità di dati che richiedono analisi e partner come Europol hanno l’esperienza e l’esperienza necessarie per facilitare questo processo”, sottolinea una fonte.

La famiglia Caruana Galizia, contattata dal quotidiano, non era stata informata dalla polizia su questi ultimi sviluppi. Daphne era stata assassinata dall’esplosione di una bomba piazzata nella sua auto a pochi metri dalla sua casa. L’omicidio ha suscitato commozione a livello internazionale e richieste di un’indagine trasparente dalla comunità internazionale.

Il Parlamento europeo aveva intitolato la sala stampa alla giornalista. Un video del Guardian spiega come è stata assassinata Daphne Caruana

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Franceschini (Mic):  in ItsArt ritengo utile e importante coinvolgimento Rai. Barachini: Vigilanza preparerà un atto

Franceschini (Mic): in ItsArt ritengo utile e importante coinvolgimento Rai. Barachini: Vigilanza preparerà un atto

Sanremo 2021, prima serata: perchè Ama e Fiore calano. L’uscita degli over 55, non compensata dal buon aumento dei giovani. Fuga dei 75+

Sanremo 2021, prima serata: perchè Ama e Fiore calano. L’uscita degli over 55, non compensata dal buon aumento dei giovani. Fuga dei 75+

Il presidente della Germania, Steinmeier: “social pericolo per democrazia”. E Facebook paga gli editori dei quotidiani tedeschi

Il presidente della Germania, Steinmeier: “social pericolo per democrazia”. E Facebook paga gli editori dei quotidiani tedeschi