YouTube lancia una sezione per vedere film gratis, ma con la pubblicità

YouTube si avvicina sempre di più alla tv generalista: arrivano i film gratis ma con le interruzioni pubblicitarie. Al momento sono a disposizione un centinaio di titoli, da Rocky a Terminator, in una nuova sezione gratuita della pagina film di YouTube, quella dove la piattaforma offre già film a pagamento.

YouTube consente già di acquistare o noleggiare e poi guardare in streaming diversi film recenti e anche quelli considerati classici da un catalogo in espansione. All’inizio di ottobre, e in sordina, la piattaforma ha lanciato anche una nuova sezione con film più vecchi o meno popolari, che permette di vedere gratuitamente, a patto di di guardare anche un po’ di pubblicità. In Italia la sezione gratuita non c’è ancora.

“Abbiamo colto questa opportunità basandoci sulle richieste degli utenti e l’abbiamo aggiunta all’offerta di film a pagamento. È anche una bella occasione per gli inserzionisti”, ha spiegato Rohit Dhawan, dirigente di YouTube, in un’intervista ad AdAge, senza però rivelare dettagli su eventuali accordi economici con gli studios.

La sezione, infatti, potrebbe rappresentare un’oasi più sicura per gli inserzionisti sempre più scottati dalla pubblicazione dei loro annunci nei video caricati dagli utenti, che molte volte sono finiti sotto i riflettori per i tanti casi di incitamento all’odio e linguaggio violento.

Al momento la sezione gratuita non è disponibile in Italia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai

Mise: chi si insedierà negli uffici di Largo Brazzà? Apertissima la partita per la delega alle tlc

Mise: chi si insedierà negli uffici di Largo Brazzà? Apertissima la partita per la delega alle tlc

Giletti: in Rai se devi spostare un tavolino,  devi mandare cinque mail; La7 ha una struttura agile

Giletti: in Rai se devi spostare un tavolino, devi mandare cinque mail; La7 ha una struttura agile