Morandi batte Fazio e opziona la conferma. Bene Iene e Giletti, Venier batte D’Urso

‘L’Isola di Pietro’ merita di continuare per una terza stagione? Complicato deciderlo, anche se forse per Cologno sarebbe meglio una conferma, considerati i risultati delle altre fiction di produzione Mediaset.

Ieri la serie firmata Lux Vide su Canale5, arrivata all’ultima puntata, ha vinto la sfida con Fabio Fazio, ma senza fare sfracelli, rimanendo sui risultati delle altre settimane, molto distante da quelli della prima edizione. L’epilogo ‘aperto’, suscettibile di allungamento della storia con il medico Pietro (Gianni Morandi, che non ha ancora sicuramente ‘cuccato’ Lorella Cuccarini, neanche all’ultima puntata) e la figlia (Chiara Baschetti) impegnata a risolvere gialli, ha conquistato 3,633 milioni di spettatori ed il 16,3%.

In termini di ascolti la prima parte di ‘Che tempo che Fa’ (in avvio la promozione de L’amica Geniale’, con il regista Saverio Costanzo e le giovanissime interpreti Elia Del Genio e Ludovica Nasti, e poi Carlo Cottarelli, Tito Boeri, Christian De Sica e Massimo Boldi, Eros Ramazzotti, Paolo Borrometi tra le presenze) ha fatto meglio (3,792 milioni ed il 15,2%). Ma se si considera il periodo in cui le due trasmissioni sono andate in onda contemporaneamente a vincere è stato nettamente il Biscione: Canale5 a 3,634 milioni e il 16,25% e Rai1 a 3,1 milioni e 13,88%. Mediaset, stavolta ha vinto sia in access (‘Paperissima’) che in prima e in seconda serata.

Dietro alle ammiraglie, infatti, ha fatto molto bene Italia1, con ‘Le Iene’ (2,264 milioni e 11,67%) concentrate sui Cinquestelle (un servizio sull’impresa del padre di Luigi Di Maio e un’intervista a Giuseppe Conte nella prima parte); il programma di Davide Parenti ha vinto nettamente in seconda serata sul tavolo faziano dopo la fine della fiction di Canale 5. Su Rai2 ha fatto bene il primo telefilm (‘Ncis’ 1,844 milioni e 7,15%) e su La7 si è difeso molto più che dignitosamente Massimo Giletti.

‘Non è L’Arena’ ha aperto con Virginia Raggi, si è dedicato ad uno dei tormentoni del programma (il caso delle sorelle Napoli di Mezzojuso) e ha approfondito il tema delle violenze sul calcio virando sulle donne ed ha ottenuto 1,270 milioni di spettatori e il 6,5%.

Sul tema di giornata è andata anche Rai3, con ‘Le Ragazze’ in crescita a 1,2 milioni e 4,8%. In coda su Rete4 si è collocato il film cult ‘Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo’ (943mila e 4,4%), che ha fatto meno ascolti della partita su Sky (Genoa-Sampdoria ha ottenuto un milione di spettatori e il 4%), ma nettamente meglio del comunque promettente esordio de ‘La notte dei record’ (a 614mila e 2,6%) con Enrico Papi su Tv8.

In day time, con l’ultimo Gran premio di Formula 1 di Dubai live su Sky ma in diretta anche su Tv8 che ha fatto molto bene (980mila spettatori e 5,6% su Sky e 1,678 milioni di spettatori e 9,6% su Tv8), vittoria del contenitore di Rai1.

Mara Venier (‘Domenica In’ al 16,3% con Alessandra Martines, Leonardo Pieraccioni, Vanessa Incontrada e Renato Zero) ha battuto Barbara D’Urso.

‘Domenica Live’ è arrivata al 15,4% proponendo Derek Dean, Isabella Biagini, Patrick Baldassarri, Luciana Turina e gli epifonomeni del Gf Vip al centro della puntata.

Buon risultato per Lucia Annunziata che con un lucido Romano Prodi e Maurizio Landini a ‘Mezzora in più’ (7,62%) ha trainato bene ‘Kilimangiaro’ (6,3% e poi 10,23% nella seconda parte).

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Papa: globalizzazione nociva quando uniforma tutto. Informazione locale, più autentica e vicina alla gente

Papa: globalizzazione nociva quando uniforma tutto. Informazione locale, più autentica e vicina alla gente

Brunello Cucinelli dietro l’alleanza Pd-Cinquestelle? Non è proprio così…

Brunello Cucinelli dietro l’alleanza Pd-Cinquestelle? Non è proprio così…

Apple: analista, domanda di iPhone è superiore alle attese. Prenotazioni da venerdì, in vendita dal 20 settembre

Apple: analista, domanda di iPhone è superiore alle attese. Prenotazioni da venerdì, in vendita dal 20 settembre