I 50 anni di Avvenire: il presidente Mattarella incontra Tarquini

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto questa mattina al Quirinale una delegazione
del quotidiano Avvenire guidata dal direttore Marco Tarquinio in occasione del cinquantesimo anniversario di fondazione della testata.

foto Quirinale.it

Il Presidente Sergio Mattarella e Marco Tarquinio

Il Presidente, accompagnato dai consiglieri Giovanni Grasso e Simone Guerrini, ha incontrato il direttore del giornale Marco Tarquinio, insieme a presidente del Consiglio di amministrazione monsignor Marcello Semeraro, il direttore generale Paolo Nusiner, il portavoce della Cei don Ivan Maffeis e il giornalista Angelo Picariello.

Nell’incontro tra Marco Tarquinio e il Presidente Mattarella, durato più di mezz’ora, sono stati trattati temi quali la nascita e l’evoluzione del quotidiano e la tutela della libertà di stampa, oggetto di recente discussione. Il direttore di Avvenire ha, inoltre, donato al Presidente il francobollo celebrativo dei 50 anni della testata, il volume ‘Voce del verbo Avvenire’, alcune cartoline rappresentanti le prime pagine del giornale e il numero che annunciò l’elezione di Mattarella a Presidente della Repubblica.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE di Audiweb. A novembre Corriere della Sera ancora primo davanti a Repubblica. Terzo è il Fatto Quotidiano

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE di Audiweb. A novembre Corriere della Sera ancora primo davanti a Repubblica. Terzo è il Fatto Quotidiano

Rivoluzione in Publicis: esce il ceo Bonori, fuori anche Cavalli e Baggi. Un triumvirato al comando

Rivoluzione in Publicis: esce il ceo Bonori, fuori anche Cavalli e Baggi. Un triumvirato al comando

L’Équipe in crisi: taglio giornalisti, chiusura magazine, France Football diventa mensile. “Puntiamo sul digitale ma ci vuole tempo”

L’Équipe in crisi: taglio giornalisti, chiusura magazine, France Football diventa mensile. “Puntiamo sul digitale ma ci vuole tempo”