Fazio cresce, ma parte bene New Amsterdam. Pari tra Iene e Roma-Inter. Venier batte D’Urso

Bene Fabio Fazio ma anche l’esperimento di Canale 5. Serata generalista con alcune importanti novità quella del 2 dicembre. Contro ‘Che tempo che fa’, infatti, non c’era più Gianni Morandi (e la fiction di produzione ‘L’isola di Pietro 2’), ma una serie medical Usa che il Biscione testava con fiducia, sperando di replicare il successo che l’ammiraglia rivale aveva ottenuto con ‘The Good Doctor’. Così, almeno in parte è stato.

Su Rai1 la nuova puntata di ‘Che tempo che fa’, con subito Roberto Saviano e quindi Carlo Cottarelli in apertura, poi Nanni Moretti, Raffaella Carrà, Gianluca Vialli, l’intervento comico di Luciana Littizzetto, Marco Mengoni, Riccardo Chailly nella prima parte della trasmissione, ha ottenuto 4 milioni di spettatori e 16% di share. A seguire ‘Il Tavolo’ con Fabio Volo, Gigi Marzullo, Orietta Berti, Nino Frassica, Osvaldo Bevilacqua, Jerry Calà, Elisa Di Francisca, Alba Parietti, Massimo Ciavarro, Baby K e Lello Arena nel gruppo, ha prodotto 2,190 milioni di spettatori e 13,41% di share (media a 3,4 milioni e 15,4%, ottenendo complessivamente mezzo punto in più della settimana precedente).

Dall’altra parte della barricata c’è stato un calo, ma di dimensioni decisamente accettabili. Su Canale 5, infatti, ‘New Amsterdam’ ha conquistato 2,9 milioni di spettatori e il 13,6% nella media dei tre episodi trasmessi, con un buon risultato dell’ultima parte che testimonia di un pubblico abbastanza convinto e fidelizzato sul prodotto. Fabio Fazio comunque ha battuto il telefilm anche nel periodo in sovrapposizione: 4 milioni e 16,3% a 3,140 milioni e 12,74% considerata la prima parte del programma di Rai1 e poi, considerato anche il ‘Tavolo’, 3,261 milioni e 15,22% a 2,916 milioni ed il 13,61%.

E’ stata sfida tosta e combattuta anche quella per il terzo gradino del podio. Su Italia 1 la nuova puntata di ‘Le Iene Show’, con Nadia Toffa, Filippo Roma, Giulio Golia e Matteo Viviani alla conduzione, con ancora un servizio su Luigi Di Maio in menù, ha conquistato 1,981 milioni di spettatori e il 10,52% di share, correndo alla stessa velocità della partita in esclusiva su Sky.

‘Roma-Inter’, infatti, finita due a due e piena di colpi di scena, ha riscosso 2,040 milioni di spettatori e l’8%.

Più staccati sono arrivati tutti gli altri. Su Rai2 il primo dei telefilm (‘Ncis’ ha avuto 1,7 milioni dispettatori e il 6,5%.

Mentre su La7 si è difeso molto bene Massimo Giletti, che ha schierato Matteo Salvini nella prima parte, opponendolo al duo Saviano-Cottarelli. ‘Non è L’Arena’ ha conquistato complessivamente 1,272 milioni di spettatori e il 6,5%, ripetendo lo stesso risultato di sette giorni prima. In coda stavolta Rete 4 ha battuto Rai3. Il film action ‘Commando’ ha avuto 1,026 milioni di spettatori e il 4,4%, mentre il docuformat ‘Le Ragazze’ è calato a 892mila spettatori e il 3,9%.

In seconda serata ‘New Amsterdam’ ha battuto il tavolo faziano, e subito dopo sono passate in testa ‘Le Iene’.

In day time sul filo del rasoio la partita tra i grandi contenitori di Rai1 e Canale 5. Mara Venier ha schierato, dopo il dibattito, Stefania Sandrelli, Lorella Cuccarini, Claudia Cardinale, Isabella Rossellini e Amanda Lear.

Mentre Barbara D’Urso ha risposto con la compagna di Den Harrow, Ivana Icardi, Mila Suarez (ex fidanzata  di Alex Belli), le gemelle Kessler e le gemelle Lecciso, ospitando Danilo Toninelli quando già su Rai1 era entratta in scena Cristina Parodi con ‘La Prima volta’. ‘Domenica In’ ha ottenuto prima il 17,1% e poi il 16,33%, con ‘La Prima volta’ all’11,55%. Mentre gli spezzettamenti vari di ‘Domenica Live’ si sono aggiudicati: 12,33%, 16,69%, 18,17%, 18,09%, 17,6%, 17,35%, 14,79% con Toninelli, 14,27% con la fase conclusiva. Nel periodo in contrapposizione Mara Venier (16,52%) è prevalsa di poco sulla rivale (al 16,38%).

Da registrare l’ottimo risultato conquistato da Lucia Annunziata con ‘Mezzora in più’. Proponendo lo scontro tra esperti di economia in contrapposizione sul def, Carlo Calenda e Alberto Bagnai, la trasmissione di Rai3 ha fatto l’8,6%.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Papa Francesco ai giornalisti di Stampa Estera: umiltà chiave di volta della vostra professione

Papa Francesco ai giornalisti di Stampa Estera: umiltà chiave di volta della vostra professione

Google rompe con Huawei: stop aggiornamenti Android. Il colosso cinese: continueremo a fornire servizi

Google rompe con Huawei: stop aggiornamenti Android. Il colosso cinese: continueremo a fornire servizi

Rai1, Usigrai: Fare chiarezza su ciò che sta avvenendo. Da direttore unico a dittatore unico dell’approfondimento?

Rai1, Usigrai: Fare chiarezza su ciò che sta avvenendo. Da direttore unico a dittatore unico dell’approfondimento?