Sicurezza Stradale in Musica: al via la seconda edizione del contest musicale di Anas e Radio Italia

Dopo il successo dello scorso anno con la sperimentazione del primo contest musicale sulla sicurezza stradale, Anas (Gruppo FS Italiane) promuove la 2° edizione in collaborazione con il gruppo Radio Italia S.p.A., partner esclusivo dell’iniziativa.

La conferenza stampa di presentazione si è svolta presso il Verti Music Place a Cologno Monzese (Milano) dove sono intervenuti tra gli altri il responsabile relazioni esterne e comunicazione di Anas Mario Avagliano e il presidente ed editore di Radio Italia Mario Volanti. Nel corso dell’incontro è stato proiettato un videomessaggio del cantautore e artista Fedez, giurato speciale che, insieme a Mario Volanti (Editore e Presidente Radio Italia), Mario Avagliano (responsabile Relazioni Esterne e Comunicazione di Anas), Mario Sala (Direttore Virgin Records di Universal Music Italy), Manola Moslehi, speaker di Radio Italia e un ascoltatore di Radio Italia Rap, sceglierà i vincitori del contest.

‘Sicurezza stradale in musica’, riporta una nota stampa, è aperto a cantanti, musicisti o band emergenti ed è finalizzato alla scoperta di nuovi talenti appartenenti al genere musicale rap e trap, che possano avere grande impatto sulle nuove generazioni e utilizzare le loro musiche e canzoni come efficace e potente strumento di promozione della cultura sulla sicurezza stradale.

I brani saranno ascoltati e selezionati da una giuria di esperti del settore musicale e di Anas e, nella primavera 2019, saranno scelti 10 finalisti che si esibiranno live: tra loro sarà proclamato il vincitore del contest 2019 che avrà l’occasione di esibirsi dal vivo nel pre-show di Radio Italia Live– Il Concerto 2019 e in altri importanti eventi musicali. Il brano del vincitore del contest, inoltre, sarà distribuito su etichetta Virgin Records di Universal Music Italy.

Mario Avagliano ha dichiarato: “Oggi la distrazione al volante rappresenta una delle principali cause di incidenti stradali anche gravi. Dallo scorso anno abbiamo verificato che oltre agli spot e i messaggi di impatto delle campagne, lo strumento di comunicazione rappresentato dalla musica si è rivelato di primaria importanza per veicolare importanti messaggi sociali e per diffondere la cultura della sicurezza. Ecco perché la sperimentazione del contest musicale lo scorso anno ha ricevuto tanti consensi positivi soprattutto dai giovani artisti e questo ci ha spinto a promuovere di nuovo l’iniziativa”.

Dal 2015 Anas, insieme al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e alla Polizia di Stato ha investito molto sul tema sicurezza stradale realizzando numerose campagne di sensibilizzazione il cui obiettivo è stato quello di far percepire come i comportamenti scorretti o che sono diventati consuetudini spesso consolidate, rappresentino invece un pericolo per se stessi e per gli altri quando si è alla guida.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

2019, l’anno che verrà: l’ebook di Good Morning Italia che racconta il nuovo anno attraverso le firme del giornalismo

Il ‘Morandini’ protagonista della campagna Zanichelli #laculturasifastrada

Mondadori: campagna di comunicazione multibrand, Iab Forum tra gli appuntamenti dei brand digitali nel 2018