La prima diretta giornalistica live europea in 5G è alla Prima della Scala. Grazie a Vodafone e SkyTg24

Domani, in occasione della Prima della Scala di domani a Milano, Sky TG24 produrrà il primo servizio giornalistico live in Europa in 5G. Protagonisti di questo primato sono Vodafone e Sky Italia che, grazie alla rete 5G realizzata da Vodafone per Milano, hanno messo a punto un sistema di trasmissione di contenuti audiovisivi live, ad altissima qualità e in totale mobilità, dall’operatore alla regia.

Una telecamera della troupe di Sky TG24 collegata alla rete 5G di Vodafone consentirà di mandare in onda live all’interno dell’edizione delle 17:00, in alta definizione, le immagini delle personalità istituzionali e delle celebrità presenti nel foyer della Scala di Milano, che quest’anno inaugura la stagione lirica con l’Attila di Giuseppe Verdi.

Tecnicamente, spiega una nota, questa soluzione consente all’operatore di Sky TG24 di utilizzare una telecamera collegata ad un encoder locale che utilizza la rete 5G per inviare un flusso audio-video in altissima risoluzione alla sala di regia di Sky, pronto per la messa in onda in diretta oppure per attività di post-produzione. Grazie alla bassa latenza e all’ elevata capacità di trasferimento dati, la tecnologia 5G permette di mandare in onda flussi video ad altissima risoluzione sostanzialmente in contemporanea all’invio, riducendo il rischio di interruzioni o forti ritardi tra redazione centrale ed inviato. Tutto questo in totale mobilità, sia nelle aree più affollate che in quelle più remote.

Si tratta di un progetto sviluppato da Vodafone e Sky Italia con Altran in collaborazione con D1 Group nell’ambito della sperimentazione 5G di Vodafone a Milano e area metropolitana.

L’obiettivo di Vodafone è quello di trasformare Milano nella capitale europea del 5G e per farlo sta lavorando con 38 partner industriali e istituzionali per mettere in campo 41 progetti negli ambiti sanità e benessere, sicurezza e sorveglianza, smart energy e smart city, mobilità e trasporti, manifattura e industria 4.0, education e entertainment, digital divide. Per Sky invece, un’opportunità in più per sperimentare l’innovazione nell’esperienza televisiva dei propri abbonati.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Agcom: multa da 2,4 milioni a Sky per il pacchetto Calcio. La pay annuncia ricorso al Tar: agito nel rispetto delle norme

Agcom: multa da 2,4 milioni a Sky per il pacchetto Calcio. La pay annuncia ricorso al Tar: agito nel rispetto delle norme

Stati generali editoria: circa 800 risposte alla consultazione pubblica. Libertà, tutela minori e privacy i temi meno sentiti. Vincono i soldi

Stati generali editoria: circa 800 risposte alla consultazione pubblica. Libertà, tutela minori e privacy i temi meno sentiti. Vincono i soldi

Copyright, ricorso della Polonia alla Corte Ue contro la direttiva: rischio censura preventiva

Copyright, ricorso della Polonia alla Corte Ue contro la direttiva: rischio censura preventiva