Instagram trends 2018: #Metoo l’hashtag più associato ad una causa, pubblicati 14 miliardi di emoji a forma di cuore

L’hashtag più utilizzato su Instagram associato ad una causa nel 2018 è #metoo (1,5 milioni di volte), seguito da #timesup (567mila) e #marchforourlives (562mila). A renderlo noto il social network dal 2012 proprietà di Facebook in un comunicato.

L’emoji a forma di cuore è stato utilizzato 14 miliardi di volte nel 2018 su Instagram. Disneyland Tokyo è il posto dove è stato utilizzato invece per il maggior numero di volte in assoluto l’emoji a forma di faccina che sorride. “Il posto più felice del mondo” commenta Instagram.

Filtro per i volti più apprezzato dagli utenti è Heart Eyes, il Giphy Sticker più utilizzato Heart Love by Arata.

Uno dei trend principali è stato l’Asmr (Risposta Autonoma del Meridiano Sensoriale), ovvero la sensazione di rilassamento indotta da un video anti-stress. Parlando di giochi, #fortnite è stato l’hashtag in più rapida ascesa a livello mondiale.

Sul fronte musicale, invece, la musica K-pop si è imposta sul social media, come dimostrato dalla community di fan della boy band BTS che si è distinta tra tutte quelle presenti sulla piattaforma.

Anche la più grande sfida di ballo virale dell’anno è nata su Instagram, con #inmyfeelingschallenge che ha coinvolto tutti da @theshiggyshow a @willsmith, che si è classificato al primo posto.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cos’ha detto Barbara Palombelli sul femminicidio? Pioggia di polemiche sulle ‘donne esasperanti’

Cos’ha detto Barbara Palombelli sul femminicidio? Pioggia di polemiche sulle ‘donne esasperanti’

Cattelan ‘Da Grande’ su Rai1. Coletta: perfetto per l’Eurovision e un Late Night Show. Fasulo: come Frizzi

Cattelan ‘Da Grande’ su Rai1. Coletta: perfetto per l’Eurovision e un Late Night Show. Fasulo: come Frizzi

Andreatta: Netflix racconta l’Italia lontano dagli stereotipi; nelle nostre serie un Paese tra luci e ombre

Andreatta: Netflix racconta l’Italia lontano dagli stereotipi; nelle nostre serie un Paese tra luci e ombre