Roma – “Libero è il mio Canto. Musiche di donne deportate

Si tiene il 16 gennaio alle ore 20.30 presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. “Libero è il mio canto”, progetto di Viviana Kasam e Marilena Citelli Francese, vuole restituire una dignità alla realtà sommersa delle musiciste: madri, spose, ragazze e donne anziane che, durante la Seconda Guerra Mondiale, furono internate nei lager tedeschi, nei gulag russi, nei campi giapponesi e africani, e composero musica, a volte con il consenso dei loro aguzzini, a volte segretamente. Le partiture create da queste artiste, grazie al lavoro del Maestro Francesco Lotoro, tornano a vivere, dando voce al loro talento. Il concerto è tenuto da un cast eccezionale di interpreti, tra questi: la cantante Cristina Zavalloni, l’attrice Paola Pitagora e la cantante israeliana Aviva Bar-On, sopravvissuta a Theresienstadt. L’evento è a ingresso gratuito. I biglietti possono essere ritirati, fino ad esaurimento posti, a partire dal 12 gennaio presso l’Info Point dell’Auditorium Parco della Musica. Info

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+