YouTube e il fondo per l’innovazione Gni: supportati 87 enti in tutto il mondo. In Italia finanziate Ciaopeople e Gedi Digital

Dopo la presentazione, nel luglio scorso, del fondo per l’innovazione, volto ad aiutare le redazioni e gli editori a espandere le proprie potenzialità nei video online nell’ambito della Google News Initiative (Gni), sono stati annunciate le organizzazioni che si sono aggiudicate il supporto finanziario. Si tratta di 87 enti da 23 paesi in tutto il mondo e appresentano un mix eterogeneo fatto di di emittenti, editori tradizionali e digitali, media locali, agenzie e creator.

foto da Ufficio Stampa google

 

 

Molti di questi progetti si concentrano sull’espandere le redazioni dedicate ai video e sulla sperimentazione di nuovi modi di riportare le notizie tramite video (dal raggiungimento di un pubblico più giovane online all’esplorazione di formati live e di fact-checking). Altri progetti sono incentrati sul miglioramento della sostenibilità delle organizzazioni giornalistiche, lavorando per esempio su nuovi modelli di business e su programmi finalizzati a sostenere un sano ecosistema dell’informazione.

Per l’Italia si sono sggiudicati il finanziamento Ciaopeople, società editrice di fanpage.it, e Gedi Digital con l’iniziativa ‘Gedi Live Now’.

Ciaopeople e Fanpage.it con l’aiuto dei fondi a disposizione si impegnano ad incrementare la produzione giornaliera di video e a lanciare una sezione di live streaming sul proprio canale YouTube, sulla quale verranno lanciati in flusso continuo 24 ore su 24 tutti i contenuti video rilevanti per la cronaca del giorno e quelli più originali, senza alcun presentatore.

Il Gruppo Gedi, invece, presenta l’iniziativa ‘Gedi Live Now’. Il progetto consentirà di realizzare formati in diretta che forniscano un contesto giornalistico alle immagini in tempo reale e le dirette realizzate grazie a ‘Gedi Live Now’ saranno pubblicate sui siti di gruppo e su YouTube. Il Visual desk di Gedi Digital, si legge in un comunicato stampa, già pubblica su Repubblica.it, su La Stampa, su HuffPost Italia e sulle testate locali Gnn circa 120 videoclip on demand e quattro ore di diretta al giorno.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Maurizio Carlotti lascia Atresmedia. Dopo quarant’anni di lavoro nel mondo audiovisivo ha deciso di godersi la vita

Maurizio Carlotti lascia Atresmedia. Dopo quarant’anni di lavoro nel mondo audiovisivo ha deciso di godersi la vita

La potente manager cinese Jie Sun (Ctrip) firma accordi con Aeroporti di Roma, Trenitalia e Musei Ferrari

La potente manager cinese Jie Sun (Ctrip) firma accordi con Aeroporti di Roma, Trenitalia e Musei Ferrari

Stati Generali Editoria, Crimi: obiettivo riforma strutturale importante e necessaria per un comparto cruciale

Stati Generali Editoria, Crimi: obiettivo riforma strutturale importante e necessaria per un comparto cruciale