Editoria, Casellati: le istituzioni supportino l’informazione. Voi giornalisti siate sentinelle della verità dei fatti

“Sono e sarò sempre una convinta assertrice del pluralismo e della libertà di stampa e, di conseguenza, anche della necessità di supportare le voci dell’informazione con tutti gli strumenti a disposizione delle Istituzioni”. Ad affermarlo la presidente del Senato Elisabetta Casellati a Palazzo Giustiniani, nel suo discorso alla stampa parlamentare per gli auguri natalizi.

“C’è bisogno di riscoprire anche una narrazione delle cose positive, delle eccellenze: un compito che vede i giornalisti in prima fila”, ha detto ancora, mentre continua da più parti il dibattito sulla volontà del Movimento 5 Stelle di intervenire sul fondo per l’editoria.

Maria Elisabetta Alberti Casellati (Foto
Ansa/Alessandro Di Meo)

“Facendo leva sulle vostre professionalità, sulle vostre competenze, sulla vostra sensibilità, siate le sentinelle della verità dei fatti, i testimoni di tutto ciò che viene detto e viene fatto”, ha aggiunto.

“Nell’epoca dei social network resta fondamentale che vi sia sempre qualcuno – un professionista – in grado di mettere tutti davanti alle responsabilità delle proprie parole e delle proprie azioni”, ha concluso.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP SQUADRE DI CALCIO SOCIAL, best post e paid post di maggio. Nel mese dello scudetto nerazzurro, Juve raddoppia e celebra Buffon

TOP SQUADRE DI CALCIO SOCIAL, best post e paid post di maggio. Nel mese dello scudetto nerazzurro, Juve raddoppia e celebra Buffon

GEDI acquista il controllo del portale AutoXY; quote restanti in continuità manageriale: 20% al ceo Cito, 2% al cto Serafino

GEDI acquista il controllo del portale AutoXY; quote restanti in continuità manageriale: 20% al ceo Cito, 2% al cto Serafino

Stagione Tv 2020/21: vince Rai1, ma la vera sorpresa è Rai3. Mattarella e Conte in simulcast, Montalbano, Sanremo, Argentero e Ranieri più visti

Stagione Tv 2020/21: vince Rai1, ma la vera sorpresa è Rai3. Mattarella e Conte in simulcast, Montalbano, Sanremo, Argentero e Ranieri più visti