- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Oath cambia nome e da gennaio diventa Verizon Media Group

Verizon si prepara a pensionare il nome Oath. A poco meno di due anni dalla sua nascita ufficiale, infatti, il ramo della telco che comprende Aol e le attività internet di Yahoo – acquistate nel 2016 per oltre 4 miliardi di dollari – verrà ribattezzato, diventando, dal prossimo 8 gennaio, Verizon Media Group.

Oath, che dallo scorso ottobre è guidata da Guru Gowrappan – ex manager di Alababa [1], non è stata proprio fonte di soddisfazioni per il gigante telco, che per acquisire prima Aol e poi Yahoo ha messo sul piatto oltre 10 miliardi di dollari, senza però ottenere i risultati sperati e perdendo terreno nel campo del digital adv rispetto alle rivali.

Guru Gowrappan

Sotto il cappello di Verizon Media Group, ricorda Variety [2], rientrano brand come HuffPost, TechCrunch, Engadget, AOL.com, Yahoo Sports, Yahoo Finance, RYOT, MAKERS, Tumblr, Build Studios, Yahoo Mail e Verizon Digital Media Services. Nell’ultimo anno Verizon ha invece scaricato properties come Flickr, acquistata da SmugMug, e Moviefone, venduto a MoviePass.