Twitter lancia una funzione per tornare a visualizzare i post in ordine cronologico

Gli utenti di Twitter potranno tornare a visualizzare i cinguettii in ordine cronologico. Ad annunciarlo lo stesso sito di microblogging spiegando che, a partire da questa settimana, prima su piattaforma iOs e poi per Android, verrà aggiunta una nuova icona a forma di stella nella parte superiore della timeline, che permetterà di visualizzare i tweet più recenti. Con la nuova impostazione si potranno vedere i tweet più popolari anche successivamente.

Jack Dorsey (Foto Ansa -EPA/ANDREW GOMBERT)

La decisione di tornare indietro, e su base volontaria degli utenti, arriva dopo una serie di richieste di chi preferiva vedere “solo i tweet più recenti o in ordine cronologico inverso, come nel caso di eventi live e di notizie dell’ultimo minuto”. “Twitter contribuisce al dibattito pubblico aiutando gli utenti a vedere i tweet giusti al momento giusto. La timeline serve a mantenere gli utenti informati in tempo reale su tutto ciò che accade e sulle conversazioni più popolari e significative della piattaforma”, ha spiegato l’azienda.

L’ordine cronologico, ricordiamo, era stato eliminato nel 2016 quando Twitter aveva rivoluzionato il suo flusso di notizie in base all’algoritmo, come già fatto da Facebook, dando priorità alla rilevanza dei post, piuttosto che sulla successione temporale.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Stati Generali Editoria, Lorusso: al via col piede sbagliato. Affossate proposte per Inpgi e contrasto precariato

Stati Generali Editoria, Lorusso: al via col piede sbagliato. Affossate proposte per Inpgi e contrasto precariato

Partnership Rai-China Media Group. Salini: cooperazione per televisione, radio, cinema e attività di formazione

Partnership Rai-China Media Group. Salini: cooperazione per televisione, radio, cinema e attività di formazione

Accordo di partnership tra Ansa e il gruppo multimediale cinese Xinhua

Accordo di partnership tra Ansa e il gruppo multimediale cinese Xinhua