Rai, Anzaldi: esposto a Anac e Corte Conti su nomina di Mazzola a capo dell’ufficio stampa

“Presento un esposto all’Anac e uno alla Corte dei Conti, in relazione ai tanti direttori lasciati senza incarico mentre una giornalista caposervizio viene catapultata a capo di una direzione”. Ad affermarlo, in un post su Facebook, il deputato del Partito democratico Michele Anzaldi, segretario della commissione di Vigilanza Rai, in merito alla nomina di Claudia Mazzola a capo dell’ufficio stampa.

Michele Anzaldi(foto ANSA/GIUSEPPE LAMI)

“La Rai conferma la nomina di Claudia Mazzola, peraltro subito promossa a caposervizio un mese dopo l’arrivo dei vertici targati M5s-Lega. Grazie al dg nominato dal Movimento 5 stelle, la candidata di Rousseau di Casaleggio da redattore ordinario ha fatto 3 scatti in 3 mesi: caposervizio, vice caporedattore, caporedattore ora a capo dell’ufficio stampa. Con stipendio da direttore?”, ha scritto Anzaldi.

“Triplo salto senza precedenti, neanche ai tempi della Rai di Berlusconi. Insulto ai dipendenti e dirigenti in attesa di promozione per meriti professionali e non per lottizzazione politica. Ecco la meritocrazia secondo Grillo e Di Maio”, ha concluso.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Vito Nobile nominato direttore generale del quotidiano Il Tempo e del Gruppo Corriere

Vito Nobile nominato direttore generale del quotidiano Il Tempo e del Gruppo Corriere

Mediaset: nuovo ricorso di Vivendi al Tar contro Agcom

Mediaset: nuovo ricorso di Vivendi al Tar contro Agcom

Rai, l’8 luglio audizione in Vigilanza per l’ad Salini. Sul tavolo la policy sugli agenti delle star e la sua attuazione

Rai, l’8 luglio audizione in Vigilanza per l’ad Salini. Sul tavolo la policy sugli agenti delle star e la sua attuazione