Giletti torna in Rai? Così a Fiorello: vedo una luce in fondo al tunnel, qualcosa succederà a giugno

“Vedo una luce in fondo al tunnel, qualcosa succederà a giugno”. Così Massimo Giletti risponde a Fiorello sull’ipotesi di un ritorno in Rai, durante una telefonata semiseria trasmessa nel corso del varietà radiofonico ‘Il Rosario della Sera’, in onda su Radio Deejay.

Massimo Giletti (Foto ANSA/MASSIMO PERCOSSI)

“Stai andando a parlare con il dg Rai Salini?”, chiede Fiorello al conduttore. “Sono in treno, è buio, c’è la nebbia, non capisco dove sono, se sono in Rai o se sono a La7, non si capisce Fiore. Ci vorrebbe un faro illuminante”, risponde ironico Giletti.

“Lo so che ci sarai su Rai1 con la tua Arena”, ribatte Fiorello. “L’unico vantaggio che avrei – replica Giletti – è che forse non dovrei pagare tutti i filmati per fare uno speciale su di te. Sono costati tanto, però è stato un successo di ascolti”, spiega a proposito dello spazio dedicato allo showman nella sua trasmissione ‘Non è l’Arena’ su La7.

“Il prossimo speciale lo farai su Fazio?”, ironizza ancora Fiorello. “Potrebbe essere un’idea, ma temo che non avrei lo stesso successo che ho avuto con te”, ribatte Giletti. “A noi fa piacere se torni in Rai – conclude lo showman – già vedo il titolo del programma: ‘Che arena che fa’”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tra vent’anni non ci saranno più giornali cartacei. La profezia di Mark Thompson: tra 10, massimo 15 anni New York Times solo digital

Tra vent’anni non ci saranno più giornali cartacei. La profezia di Mark Thompson: tra 10, massimo 15 anni New York Times solo digital

Secondo anniversario del crollo del Ponte Morandi. ‘Le voci di Genova’ in un emozionante video di LabGediDigital

Secondo anniversario del crollo del Ponte Morandi. ‘Le voci di Genova’ in un emozionante video di LabGediDigital

Tim, due terzi famiglie aree bianche raggiunta da banda ultralarga. Gubitosi: avanti con Risorgimento digitale

Tim, due terzi famiglie aree bianche raggiunta da banda ultralarga. Gubitosi: avanti con Risorgimento digitale