Messaggero di Sant’Antonio: accordo raggiunto per evitare i licenziamenti

Raggiunta l’intesa al ‘Messaggero di Sant’Antonio’. Nella giornata del 9 gennaio le parti hanno sottoscritto un accordo di solidarietà che eviterà i preannunciati licenziamenti degli otto giornalisti del mensile edito dai Frati minori conventuali.

“Le parti – informa il Sindacato giornalisti del Veneto – hanno sottoscritto un accordo di solidarietà difensivo della durata di dodici mesi, salvaguardando il posto di lavoro dei giornalisti della redazione del mensile”.

 

Il confronto, ricorda il sindacato, è stato necessario “a fronte della dichiarata situazione di grave crisi economico-finanziaria ascritta soprattutto al forte calo degli abbonamenti della storica rivista cattolica”, diffusa in tutto il mondo e in più lingue.

“Questo risultato, si legge in conclusione, è stato ottenuto dopo una complessa trattativa avviata quando l’azienda, su sollecitazione del Sindacato giornalisti Veneto, ha accettato di congelare gli annunciati licenziamenti”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rcs, Cairo: ragioniamo su lancio di un settimanale finanziario. L’arbitrato con Blackstone atto dovuto

Google: multa Ue da 1,4 miliardi per abuso di posizione dominante con AdSense. Vestager: impedita concorrenza su adv dei motori ricerca

Editoria, accordo Sole 24 Ore e il quotidiano cinese Economic Daily. In futuro possibili partnership per attività ed eventi su temi economici