Volkswagen con Elli diventerà fornitore di energia. Per l’automobile del futuro ma anche per la casa

Il Gruppo Volkswagen ha istituito una nuova azienda per l’offerta di energia e soluzioni di ricarica: Elli Group GmbH, con sede a Berlino, svilupperà prodotti e servizi collegati a energia e ricarica per i brand del Gruppo. A conferma dell’obiettivo, dichiarato dalla casa di Wolfsburg, diventare provider leader nella mobilità sostenibile.

Dispositivo per la ricarica

“In qualità di uno dei costruttori di automobili più grandi al mondo, Volkswagen accelererà il passo per l’impellente transizione alla mobilità elettrica a zero emissioni”, spiega in un comunicato Thomas Ulbrich, membro del Cda della marca Volkswagen responsabile per la E-Mobility. “La nuova azienda farà la sua parte con offerte di energia proveniente da fonti rinnovabili e soluzioni di ricarica intelligenti. In questo modo, stiamo entrando in una area di business strategicamente rilevante ed estremamente interessante che offre considerevoli opportunità per rafforzare i legami con i clienti esistenti e allo stesso tempo avere accesso a nuovi gruppi di consumatori”.

Thorsten Nicklaß, ceo designato di Elli, ha annunciato che la nuova azienda del Gruppo Volkswagen si rivolgerà anche a clienti al di fuori del gruppo offrendo energia pulita proveniente da risorse rinnovabili, al 100% neutrale in termini di CO2. Nicklaß, precedentemente ceo della joint venture Digital Energy Solutions, ha affermato: “la nostra mission è di portare la e-mobility fuori dalla propria nicchia e ampliarne la diffusione. Il nome Elli (qui il sito)sta per electric life perché vuole promuovere uno stile di vita che integri pienamente l’auto elettrica nella quotidianità delle persone. Questo approccio potrebbe essere comparato all’utilizzo dello smartphone, che oggi viene dato per scontato”.

Thorsten Nicklaß, ceo designato di Elli

L’azienda costruirà gradualmente un portfolio di tariffe energetiche intelligenti, Wall Box e stazioni di ricarica così come un sistema di gestione dell’energia basato sull’informatica. Nicklaß ha spiegato: “creeremo un ecosistema sostenibile senza soluzione di continuità che si rivolge ai principali utilizzi e dà risposte a tutte le domande sull’energia che pongono gli utilizzatori di vetture elettriche e gli operatori delle flotte”.

Fino al lancio sul mercato della Volkswagen ID., primo modello basato sulla piattaforma modulare elettrica MEB, nel 2020, l’azienda lancerà gradualmente un grande numero di soluzioni di cui i clienti dell’e-mobility – privati e aziende – avranno bisogno ora e in futuro, spaziando dall’hardware alla ricarica, dai servizi digitali aggiuntivi ai pacchetti completi di consulenza.

Tra le aree di business di Elli rientrano, spiega il comunicato: dispositivi per ricaricare a casa l’auto (Wall Box), fornitura di energia per uso privato anche senza possedere un’auto, sistemi domestici di stoccaggio dell’energia, stazioni di ricarica “alla destinazione” come parcheggi e altri partner (per esempio catene e negozi) in tutta l’Unione europea (tanto per privati quanto per flotte).

Infine, in qualità di fornitore di energia, Elli renderà la ricarica nelle aree pubbliche un’esperienza
positiva grazie al pagamento digitale con una carta a tariffe personalizzate.

Il logo di Elli

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rcs, Cairo: ragioniamo su lancio di un settimanale finanziario. L’arbitrato con Blackstone atto dovuto

Google: multa Ue da 1,4 miliardi per abuso di posizione dominante con AdSense. Vestager: impedita concorrenza su adv dei motori ricerca

Editoria, accordo Sole 24 Ore e il quotidiano cinese Economic Daily. In futuro possibili partnership per attività ed eventi su temi economici