Salvini: Baglioni ben pagato per fare direttore artistico. Sanremo il festival della canzone, non dei migranti

Sanremo “è il festival della canzone, non dell’Unità, dei migranti o antimigranti. Spero che lo guardino tutti, però mi fa specie che qualcuno utilizzi la televisione pubblica per esternare il proprio pensiero politico”. Intervenendo a Tg2 Italia, Matteo Salvini torna sulle polemiche che si sono accese dopo la conferenza stampa di presentazione della 69esima edizione della rassegna, in programma dal 5 al 9 febbraio prossimi, per le parole che Claudio Baglioni, direttore artistico, ha pronunciato sul tema migranti.

Matteo Salvini (Foto Ansa EPA/RADEK PIETRUSZKA)

“Guardando il cast sono pronto a scommettere che durante il Festival qualche polemica contro Salvini o sull’immigrazione ci sarà”, ha detto ancora il vice premier che a Baglioni ha replicato invitandolo a “fare ognuno il proprio mestiere”. Claudio Baglioni “è pagato, e a quanto pare anche bene, per fare il direttore artistico del Festival di Sanremo”, ha rilevato, affermando poi “Apprezzo Baglioni però il fatto che passi il tempo a contestare questo e altri governi…Penso di fare il ministro con onestà”.

Questa non è l’unica stoccata del leader leghista al mondo Rai. Intervenendo ieri a ‘Non e’ l’Arena’ su La7, Salvini ha parlato ancora dei maxi stipendi percepiti da alcuni conduttori del servizio pubblico.
“Da cittadino italiano una mia preoccupazione sono i maxi-stipendi. Non dirò che c’è un conduttore su Rai1 che guadagna in un mese quello che io guadagno in un anno, ma secondo me qualche stipendiuccio da quelle parti va rivisto”, ha detto, aggiungendo ironico: “Non mi riferisco assolutamente a Fabio Fazio“.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rai: domani in Vigilanza il voto su Foa. Lega e M5S divisi, si va verso l’ok alla risoluzione contro il doppio incarico

Rai: domani in Vigilanza il voto su Foa. Lega e M5S divisi, si va verso l’ok alla risoluzione contro il doppio incarico

Inpgi: 147 milioni di euro di disavanzo, in cinque anni persi 3mila posti. Macelloni: male la gestione principale dei giornalisti

Inpgi: 147 milioni di euro di disavanzo, in cinque anni persi 3mila posti. Macelloni: male la gestione principale dei giornalisti

Facebook lancia la criptovaluta Libra. Zuckerberg: sicurezza pagamenti anche senza conto in banca

Facebook lancia la criptovaluta Libra. Zuckerberg: sicurezza pagamenti anche senza conto in banca