Cortina, le campionesse di sci al fianco dell’ambiente e dei boschi delle Dolomiti

“Save our planet. Stop climate change” è il messaggio che giungerà da Cortina d’Ampezzo e dalle atlete in gara nella tappa di Coppa del Mondo di sci femminile, in programma venerdì 18, sabato 19 e domenica 20 gennaio. La Fondazione Cortina 2021 ha infatti deciso di affidare alle sciatrici in gara una vera e propria campagna di sensibilizzazione a poco più di due mesi dalla devastazione ambientale che il 29 ottobre scorso ha colpito i boschi delle Dolomiti.

Sui pettorali delle campionesse, spiega una nota, troverà posto lo slogan “Save our planet. Stop climate change”, ideato dalla Fondazione insieme al Ministero dell’Ambiente. I pettorali, grazie alla collaborazione con Sportabilia, saranno poi autografati dalle atlete e saranno venduti in un’asta online i cui proventi saranno devoluti alle Regole d’Ampezzo, ente millenario che cura il patrimonio forestale, per i lavori di esbosco e di pulizia dei boschi colpiti duramente dal maltempo dello scorso ottobre, quando forti raffiche di vento hanno raso al suolo tantissimi alberi; un impegno concreto per aiutare le montagne.

Per l’occasione, l’Audi Cortina Lounge sarà totalmente plastic free: verranno infatti utilizzati solo materiali durabili, come piatti in ceramica, bicchieri e bottiglie di vetro, a conferma dell’attenzione che anche la Coppa del Mondo pone alle tematiche ambientali e di risparmio energetico.

L’iniziativa “Save our planet. Stop climate change” conferma pertanto, oltre all’impegno della Fondazione Cortina 2021 di essere sostenibile nel lungo periodo, anche l’impegno di Audi per l’ambiente che, come raccontato sul Grande Libro dello Sport e Comunicazione, ha fatto della Coppa del Mondo, di cui è sponsor a livello internazionale, e di Cortina due importanti realtà referenti sulle tematiche della sostenibilità.

Anche l’Autobus del Tifoso, realizzato grazie alla partnership con Dolomiti Bus, che nelle giornate di sabato e domenica garantirà i collegamenti con le aree limitrofe da Feltre e Belluno, porterà con sé lo stesso messaggio.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Adidas, Tribunale Ue conferma la nullità del marchio: non ha caratteri distintivi

Adidas, Tribunale Ue conferma la nullità del marchio: non ha caratteri distintivi

Calcio femminile, Francia 2019 verso il record mondiale di ascolti in tv

Calcio femminile, Francia 2019 verso il record mondiale di ascolti in tv

Il Palalido di Milano riapre i battenti e diventa Allianz Cloud

Il Palalido di Milano riapre i battenti e diventa Allianz Cloud